rodiola

La rodiola è una pianta dai principi attivi stimolanti e tonici utile soprattutto per combattere la stanchezza ma adatta anche come rimedio naturale in altre situazioni. Scopriamo tutte le proprietà, gli usi e le controindicazioni della rodiola.

La Rhodiola rosea fa parte della famiglia delle Crassulaceae e il suo habitat ideale è la montagna dove cresce spontaneamente. Oggi in realtà viene comunemente coltivata in diverse parti del mondo riproducendo il clima più indicato alla sua crescita proprio per sfruttarne le potenzialità in campo fitoterapico.

La rodiola è una pianta che agisce come adattogeno e tonico, ha quindi caratteristiche simili a quelle del più famoso e utilizzato ginseng o dell’eleuterococco.

Ma analizziamo più da vicino tutte le sue proprietà.

PROPRIETÀ DELLA RODIOLA

Le proprietà della rodiola si evidenziano sia sul fisico che sulla psiche. Non a caso si tratta di una pianta utilizzata anche in passato proprio per rafforzare l’organismo ma anche per stabilizzare l’umore.

Tra i principi attivi più interessanti della rodiola troviamo il salidroside (noto anche come rodioloside o rodosina), una sostanza in grado di agire su adrenalina, serotonina e dopamina, migliorando le funzioni metaboliche dell’organismo da una parte e agendo su stati depressivi dall’altra.

La rodiola è un rimedio definito “adattogeno” cioè in grado di calibrare la risposta dell’organismo allo stress migliorandone la resa e facendo percepire meno il senso di fatica e la stanchezza. Questa pianta ha infatti un effetto energizzante, antiossidante e inoltre aiuta anche il sistema immunitario nella quotidiana difese dagli agenti patogeni.

Leggi anche: STANCHEZZA: POSSIBILI CAUSE E RIMEDI NATURALI PER RICARICARSI 

Per quanto riguarda l’effetto sul sistema nervoso, la rodiola è particolarmente apprezzata come rimedio naturale antistress visto che, agendo sulla serotonina, è in grado anche di risolvere problemi di ansia o lieve depressione.

C’è chi si serve poi di questa pianta per ottimizzare la memoria, migliorare la concentrazione, agire sulla pressione bassa o per aumentare la libido. La rodiola è infatti una pianta che agisce sulla sfera sessuale in una duplice maniera: da una parte è generalmente afrodisiaca, dall’altra stimola la circolazione sanguigna ed è grado di risolvere eventuali problemi di erezione, soprattutto quelli legati alla sfera psichica.

La rodiola può essere una buona alleata anche di chi deve perdere peso visto il suo effetto ottimizzante sul metabolismo corporeo. Naturalmente va associata alla giusta alimentazione e ad una regolare attività fisica.

Alcune ricerche hanno infine messo in luce le potenzialità antitumorali di questa pianta, ma sull’argomento sono necessari maggiori approfondimenti.

rodiola radici

Ricapitolando la rodiola:

• È un rimedio adattogeno

Energizzante

• Regola l’umore

Migliora le funzioni metaboliche

• Aiuta il sistema immunitario

• Migliora concentrazione e memoria

Afrodisiaca

• Migliora la circolazione

• Regola la pressione

• Antiossidante

• Antitumorale

USI DELLA RODIOLA

Essendo un adattogeno, la rodiola è un rimedio adatto a fronteggiare nuove situazioni come ad esempio una diversa temperatura nel caso di cambi di stagione ma anche a periodi di stress psicofisico. Assumerla tutti i giorni può aiutare quindi ad affrontare un momento della propria vita particolarmente intenso, stressante o faticoso. Questa pianta sostiene e dona un surplus di energia da spendere nel corso della giornata.

Ecco alcune situazioni in cui si può utilizzare la rodiola:

Stanchezza psicofisica

Stress

Ansia

• Depressione lieve

• Scarsa concentrazione

• Sistema immunitario debole

• Come aiuto nella perdita di peso

Contro la fame nervosa

• Come afrodisiaco

• Contro la pressione bassa

rodiola tisana

Ci si serve in particolare delle radici dalle quali si ricava un estratto secco o liquido oppure da utilizzare così come sono per preparare un infuso. La dose giornaliera è variabile a seconda delle specifiche esigenze e deve essere calibrata da un esperto. Generalmente si assume al mattino per evitare possibili problemi di insonnia.

CONTROINDICAZIONI

La rodiola non presenta particolari controindicazioni ed è generalmente ben tollerata. Questo non significa che sia un rimedio naturale da prendere alla leggera. Non va utilizzata durante la gravidanza o in allattamento e anche in caso si assumano dei farmaci (soprattutto se antidepressivi o stabilizzatori dell’umore) è sempre bene chiedere il parere del proprio medico. Un effetto collaterale che può comparire, soprattutto in caso di sovradosaggio, è l’insonnia o il nervosismo.

DOVE TROVARE LA RODIOLA

La rodiola sola o in combinazione con altre erbe e rimedi si trova facilmente in erboristeria ma anche nelle farmacie e nei negozi di benessere naturale. È possibile acquistare gli integratori di rodiola in diversi formati e quantitativi anche online ma sempre più frequentemente si trova addirittura sugli scaffali dei supermercati nella corsia dedicata ad integratori e prodotti naturali.

Francesca Biagioli

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram