cardo-mariano

Il cardo mariano è un rimedio naturale molto utilizzato per via dei suoi effetti benefici nei confronti del fegato. Scopriamo allora tutte le proprietà, gli usi ma anche le controindicazioni di questa pianta tanto cara alla fitoterapia.

Tra le piante officinali il cardo mariano assume una posizione di tutto rispetto, soprattutto quando si parla di rimedi adatti al benessere del fegato, un organo particolarmente importante per la depurazione del nostro organismo dalle sostanze tossiche. Questa pianta erbacea selvatica, botanicamente conosciuta come Silybum marianum, cresce spontanea in tutta la zona del Mediterraneo e a livello curativo vengono utilizzati in particolare i suoi frutti apprezzati fin dall’antichità per i benefici che offrono.

Leggi anche: DEPURARE IL FEGATO: 10 RIMEDI NATURALI

PROPRIETÀ DEL CARDO MARIANO

Le principali proprietà del cardo mariano sono da imputare alla presenza della silimarina, un principio attivo contenuto soprattutto nei frutti di questa pianta. I maggiori benefici che offre si esplicano a livello del fegato che questa sostanza aiuta e sostiene nel suo lavoro di depurazione del corpo.

Assumere questo rimedio naturale significa sostanzialmente aumentare la capacità di protezione attiva del fegato nei confronti delle sostanze tossiche che siano alcool, fumo, inquinanti, farmaci, ecc. Spesso si utilizza quindi quando vi è bisogno di un periodo di depurazione. L’effetto benefico sul fegato si esplica però anche attraverso la rigenerazione cellulare degli epatociti che questa pianta promuove.

Confermate poi le proprietà antiossidanti, ovvero l’azione anti-radicali liberi del cardo mariano, così come la sua capacità di rinforzare le pareti dei capillari quindi anche un’azione benefica su circolazione e cuore. Il cardo mariano può causare un leggero rialzo della pressione e ha anche blande doti lassative.

In alcuni casi è consigliato alle mamme che allattano per le sue proprietà galattogene (anche se il miglior rimedio per aumentare la produzione di latte rimane quello di attaccare più spesso il bambino al seno).

Ricapitolando il cardo mariano:

È epatoprotettivo nei confronti di agenti tossici come alcool, fumo, medicinali, ecc.

• Stimola la rigenerazione delle cellule del fegato

• Rinforza i capillari

• È antiossidante

• Può alzare leggermente la pressione

• Ha blande doti lassative

• È galattogeno

USI DEL CARDO MARIANO

Il cardo mariano si utilizza principalmente per le problematiche che interessano il fegato, soprattutto in caso questo sia stato provato per lungo tempo (o lo sia ancora) da agenti tossici come possono essere alcool, fumo o medicinali. Può essere assunto anche in seguito a periodi in cui si è abusato di cibi e bevande (ad esempio le feste natalizie) e si cerca poi di riparare ai danni con un periodo di detox.

Il cardo mariano è in grado anche di salvare la vita in caso di intossicazione da funghi velenosi come l’Amanita phalloides.

cardo mariano semi

Ricapitolando può quindi essere utile in caso di:

• Cirrosi epatica

• Assunzione prolungata di farmaci

• A chi consuma molto alcool

• A chi fuma molto

• Durante un periodo di detox

• Avvelenamento da funghi

Questo rimedio naturale si trova disponibile sotto diverse forme: tintura madre, capsule e anche polvere (spesso più difficile da trovare). È possibile godere dei benefici del cardo mariano anche sotto forma di decotto da assumere dopo i pasti. Per prepararlo si utilizzano 10 grammi di pianta secca da far bollire in una tazza d’acqua per circa 10 minuti. Bere dopo aver filtrato e lasciato un po’ raffreddare la tisana.

CONTROINDICAZIONI DEL CARDO MARIANO

Il cardo mariano è una pianta molto attiva nei confronti del fegato e va usata con cautela. Assolutamente controindicata in caso si soffra di calcoli biliari, al fegato o alla cistifellea. Anche se si soffre di ipertensione è meglio prediligere altri tipi di rimedi dato che il cardo mariano potrebbe favorire, a causa della tiramina in esso contenuta, un certo aumento della pressione sanguigna. In dosi eccessive può dare problemi di tipo gastrointestinale (attenzione all’effetto lassativo) o mal di testa. Come sempre, anche in caso di rimedi naturali, è sempre bene chiedere il parere del proprio medico prima di assumerli, soprattutto se si fa uso di medicinali dato che potrebbero esservi delle interferenze.

DOVE TROVARE IL CARDO MARIANO

Il cardo mariano è facilmente reperibile in tutte le erboristerie, farmacie e negozi biologici o di salute naturale, essendo uno dei rimedi più utilizzati per depurare il fegato. Nel caso non doveste trovarlo nel formato che vi interessa potete sempre ordinarlo. Se invece preferite acquistare online, troverete le compresse o gli estratti liquidi di cardo mariano, su vari siti dedicati a salute e benessere o nei generici shop di prodotti biologici con una sezione dedicata alla fitoterapia.

Francesca Biagioli

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog