adolescenti fumo

L’Italia ha raggiunto un primato purtroppo negativo per quanto riguarda gli adolescenti e il fumo. Infatti il nostro Paese è il primo in Europa per il numero di adolescenti fumatori.

Si tratta di quanto emerge dal rapporto Espad - European School Survey Project on Alcohol and Other Drugs che per la sesta volta dal 1995 ha raccolto i dati relativi alla diffusione di fumo, alcol e droghe tra gli adolescenti.

La ricerca è stata condotta tra gli adolescenti delle scuole di 35 Paesi europei. La percentuale di adolescenti fumatori in Italia è del 37%, ben al di sopra del campione generale europeo che tocca il 21%.

Nella classifica degli adolescenti fumatori subito dopo l’Italia troviamo la Bulgaria e la Croazia, con il 33%, mentre agli ultimi posti ecco l’Islanda e la Norvegia che con il 6% e il 10% sono i Paesi europei dove la percentuale di adolescenti fumatori è inferiore.

Il sondaggio tiene conto anche dell’età in cui i giovanissimi cominciano a fumare. In Italia, ma anche in Francia, a Cipro e in Romania, gli adolescenti tendono ad accendere la prima sigaretta quando non hanno ancora compiuto 13 anni.

Leggi anche: FUMO: TASSO DI MORTE PIU’ ALTO PER CHI INIZIA A 15 ANNI

La ricerca non riguarda soltanto le sigarette ma anche l’uso della cannabis tra i giovani. Per quanto riguarda la cannabis, il Paese con più adolescenti che ne fanno uso è la Repubblica Ceca, con il 37%. In Italia invece la percentuale da questo punto di vista è del 15% per quanto riguarda gli adolescenti che hanno fumato cannabis negli ultimi trenta giorni.

Leggi anche: FUMO E SIGARETTE: LE NUOVE NORME IN 7 PUNTI

Tra gli adolescenti si sta inoltre diffondendo il consumo delle nuove droghe psicoattive (Nps) che sono più diffuse rispetto ad altre droghe già note, come ecstasy, anfetamina, cocaina e Lsd. La percentuale degli adolescenti che hanno assunto droghe psicoattive negli ultimi 12 mesi è del 5% in Irlanda e in Italia, del 6% in Bulgaria e Croazia e dell’8% in Polonia e in Estonia.

Inoltre, per quanto riguarda il consumo di alcolici, dalla ricerca emerge che tra gli adolescenti europei è diminuito dal 56% al 48% per quanto riguarda l’uso corrente e dall’89% all’80% nel consumo una tantum. In Italia in ogni caso l’84% degli studenti ha bevuto alcolici almeno una volta nella vita.

Leggi anche: SMETTERE DI FUMARE, RIMEDI NATURALI: 10 ERBE E PIANTE CHE AIUTANO

Infine, oltre al problema del fumo e dell’abuso di alcol e droghe tra gli adolescenti, la ricerca si sofferma sui rischi per i più giovani legati ad internet e al gioco d’azzardo. In Italia gli adolescenti si connettono ad internet 6 giorni su 7 in media, usano soprattutto i social network e le app per giocare, solo il 3% riferisce di aver giocato abitualmente e di frequente d’azzardo.

Riconoscete queste abitudini nei vostri figli e negli adolescenti di oggi?

Marta Albè

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram