longevita-cilento

Nel Cilento si vive molto a lungo e non è difficile incontrare anziani ultracentenari. Ma qual è l’elisir di lunga vita di queste persone che risiedono a circa 150 km a Sud di Napoli? L’ha svelato una nuova ricerca italo-tedesca.

Vi abbiamo già parlato degli abitanti di Icaria, la maggior parte dei quali superano i novanta e i cento anni. Nel caso dell'isola greca si ritiene che il segreto della longevità stia in alcune sane abitudini tra cui: mangiare locale e di stagione, camminare, scegliere rimedi naturali e riposare bene.

Leggi anche: ICARIA: I 6 SEGRETI DELLA LONGEVITA' NELL'ISOLA DOVE LA GENTE "DIMENTICA" DI MORIRE

Sembra però che non siano da meno gli abitanti del Cilento in cui risiedono oltre trecento ultracentenari. Vi è in particolare Acciaroli, un piccolo paesino di poche migliaia di persone, dove gli abitanti con oltre cento anni superano in percentuale quelli della famosa isola giapponese di Okinawa, studiatissima per l’eccezionale longevità.

Vi starete chiedendo qual è il segreto degli abitanti di Acciaroli e dintorni. Risposta: la scarsa presenza di un ormone! Questo il risultato di una ricerca del progetto CIAO (Cilento on Aging Outcomes Study) condotta da un gruppo di ricercatori de La Sapienza di Roma in collaborazione con la star up tedesca Sphingotec. Secondo i risultati ottenuti dallo studio, presentato a Pollica in Cilento, i centenari della zona hanno bassi livelli di uno specifico ormone nel sangue, l’adrenomedullin (bio-ADM), e sarebbe questo a consentirgli di avere un'ottima circolazione sanguigna periferica, migliore addirittura di persone che hanno 30 anni in meno.

Un buon funzionamento della circolazione periferica sembra proteggere gli anziani da malattie cardiovascolari, neurodegenerative e oncologiche. Queste le parole con cui ha spiegato i risultati Salvatore Di Somma, capo della ricerca:

"Concentrazioni molto basse di questo biomarcatore indicano un sistema endoteliale e microcircolo ben funzionante che consente una buona perfusione sanguigna degli organi e dei muscoli”.

Ma potrebbe non essere finita qui. Questo primo studio è stato realizzato prendendo a campione 29 anziani del Cilento con un’età media di 92 anni confrontandoli con alcuni loro parenti (52 in totale) di circa 60 anni d’età. I ricercatori ora progettano di estendere l’esperimento ad altre 2000 persone della zona per capire se anche alcuni cibi tipici della dieta mediterranea vanno ad influenzare positivamente la loro longevità.

Anche noi che non abitiamo in Cilento possiamo provare però a favorire la nostra longevità mettendo in pratica i suggerimenti che vi abbiamo dato qui.

Leggi anche: I 10 SEGRETI DELLA LONGEVITA’
Mangiare bene, camminare ogni giorno, fare attività fisica e riposare sono mezzi semplici che tutti abbiamo a disposizione per migliorare la nostra vita e godercela più a lungo.

Francesca Biagioli

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram