mozziconi sigarette

Posto che è impossibile impedire alle persone di fumare, possiamo comunque fare qualcosa per tenere sotto controllo l’inquinamento e ridurre l’impatto delle sigarette nel nostro ambiente.

Parte da questa considerazione, l’idea diventata poi un progetto, di alcuni studenti del secondo anno di Scienze psicologiche della personalità e delle relazioni interpersonali dell'Università di Padova che hanno lanciato “Cicca qui”, un modo originale e giocoso per sensibilizzare i fumatori al rispetto dell’ambiente.

"Abbiamo creato, utilizzando materiali ignifughi, una teca divisa in due scompartimenti dentro ai quali gettare il mozzicone dopo averlo spento nell’apposito spazio. Sulla teca è posta una domanda sondaggio alla quale si può rispondere inserendo il mozzicone in uno dei due scomparti che rappresentano le due possibilità di risposta. Poiché il target del nostro progetto sono i giovani, in particolare gli studenti, abbiamo affisso la teca fuori dalle aule studio e all'interno di festival ed eventi culturali locali", spiega a greenMe.it Maria Uggeri, tra gli ideatori del progetto.

LEGGI anche: SIGARETTE, NUOVE REGOLE: NIENTE FUMO IN AUTO E IMMAGINI SHOCK SUI PACCHETTI

ciccaqui

I giovani studenti hanno poi filmato le persone che hanno partecipato all’iniziativa, spegnendo i loro mozziconi nelle teche e rispondendo alle domande.

Vi avevamo già parlato delle nuove norme in tema di fumo e sigarette entrate in vigore dal 2 febbraio scorso. Tra queste vi era appunto anche il divieto di gettare i mozziconi per terra.  Il ddl sulla Green economy (la legge 28 dicembre 2015 n. 221, pubblicata in GU il 18 gennaio 2016), nell’articolo 40 stabilisce, infatti, che "È vietato l’abbandono di mozziconi dei prodotti da fumo sul suolo, nelle acque e negli scarichi", prevedendo multe molto salate.

LEGGI anche: FUMO E SIGARETTE: LE NUOVE NORME IN 7 PUNTI

ciccaqui1
 
ciccaqui2

"Ci teniamo a precisare che non si tratta di un incentivo al fumo, ma bensì di una “misura di civiltà” che arriva in concomitanza all’approvazione del ddl green economy nel quale si stabilisce che ogni Comune dovrà provvedere all’installazione di appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi in tutti i luoghi di aggregazione sociale. Dato che dovranno essere anche attuate campagne informative riguardanti l’impatto ambientale che i mozziconi hanno, con il nostro progetto ci siamo mossi in questa direzione".

Dominella Trunfio

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram