vitamina-e-carenze

Vitamina E. Una sostanza dalle svariate proprietà che risulta fondamentale per il benessere del nostro organismo. Antiossidante, sostegno per il sistema immunitario e la circolazione sanguigna, alleata della pelle, questi sono solo alcuni dei tanti benefici che offre. Ma è possibile essere carenti di questa vitamina e quali i segnali?

La vitamina E è un vero e proprio elisir di lunga vita. Grazie al suo potere antiossidante aiuta infatti il nostro organismo a difendersi dall’azione dei radicali liberi e dunque dall’invecchiamento cellulare. Svolge funzioni molto importanti anche a livello del sistema immunitario che grazie al suo contributo può lavorare correttamente tenendo a bada l’avanzata di microrganismi patogeni. Aiuta inoltre la circolazione riducendo il rischio di infarti ed ictus ed è una vera e propria alleata di bellezza dato che migliora l’aspetto, l’idratazione e la luminosità di pelle e capelli.

In alcuni casi però è possibile essere carenti di questa vitamina, casi per la verità non molto frequenti dato che di vitamina E sono ricchi molti alimenti che comunemente mangiamo (o dovremmo mangiare). Esistono però alcuni casi di mal assorbimento di questa vitamina da valutare con l’aiuto del proprio medico che andrà a fondo del problema ricorrendo anche ad analisi specifiche.

Leggi anche: VITAMINA E: LE 10 MIGLIORI FONTI VEGETALI 

Ma passiamo ora ai possibili segnali di carenza di vitamina E, come potete vedere sono sintomi molto generici che si confondono facilmente con quelli causati da molte altre carenze vitaminiche, disturbi momentanei, stress o vere e proprie patologie.

1) PROBLEMI DI PELLE

L’effetto antiossidante della vitamina E è fondamentale per la salute della nostra pelle che così viene protetta da raggi UV, agenti atmosferici ma anche dalla comparsa precoce di rughe. Non è un caso che molte creme e prodotti di bellezza siano arricchiti con questa vitamina. A volte una carenza può evidenziarsi proprio a livello della pelle dove possono comparire diversi inestetismi e problemi come secchezza, desquamazioni, ecc.

2) PERDITA DI CAPELLI

La perdita di capelli in alcuni casi può essere dovuta ad una carenza di vitamina E che ha scatenato danni al cuoio capelluto rendendolo più sensibile all’effetto dei radicali liberi e degli agenti esterni. Si noteranno quindi capelli più sfibrati, spenti e che tendono a cadere.

3) SISTEMA IMMUNITARIO DEBOLE

Il sistema immunitario risente di una carenza di vitamina E che normalmente lo aiuta nelle sue funzioni. In questo caso, quindi, si può essere più esposti a malattie e avere più difficoltà di altri nella ripresa.


4) PROBLEMI A LIVELLO DEL SANGUE

La vitamina E svolge un ruolo chiave anche per mantenere una corretta circolazione sanguigna. Una carenza può comportare infatti una cattiva coagulazione così come una maggiore fragilità di globuli rossi e piastrine, tutte situazioni dovute allo stress ossidativo.

5) STANCHEZZA

Quando il nostro corpo è in carenza di vitamine è possibile veder comparire un'insolita stanchezza e debolezza che si ripercuote facilmente anche sul cervello e di conseguenza può portare difficoltà a livello cognitivo (prossimo punto).

vitaminae

6) DIFFICOLTA’ A CONCENTRARSI

La carenza di vitamina E può comportare uno stress ossidativo a carico del cervello e quindi, se trascurata, portare a problemi come difficoltà di concentrarsi ma anche rallentamento o perdita delle funzioni cognitive.

7) PROBLEMI DI VISTA

La vitamina E contribuisce anche al benessere dei nostri occhi e della vista. Una carenza a lungo andare può portare a degenerazione maculare dovuta anche in questo caso alle conseguenze nocive dei radicali liberi non contrastati dall’effetto di questa sostanza. Un buon livello di questa vitamina evita anche la comparsa di cataratta.


8) PERDITA DI TONO MUSCOLARE

La stanchezza di cui parlavamo prima si evidenzia molto anche a livello muscolare. Queste parti del nostro organismo in caso di carenza di vitamina E possono perdere tono ed elasticità facendo arrivare addirittura, nei casi più gravi, a problemi di deambulazione (questo è dovuto però soprattutto all’effetto negativo della carenza sul sistema nervoso).


9) PROBLEMI DI EQUILIBRIO

Gli effetti sul sistema nervoso in caso la vitamina E nell'organismo sia scarsa, non sono da sottovalutare. In primis il rischio è quello di avere problemi di equilibrio e scarsa coordinazione dovuti ad una degenerazione dei nervi.

10) PROBLEMI DI DIGESTIONE

Altro effetto di una carenza vitaminica sta in alcuni problemi di digestione oltre che nella difficoltà nell’assorbimento intestinale di alcuni alimenti.

Leggi anche: VITAMINA E: A COSA SERVE, DOVE TROVARLA ED EFFETTI DI UNA CARENZA
Come possiamo fare per evitare una carenza di vitamina E? Se non ci sono specifici problemi, è molto semplice: basta incrementare il consumo di cibi che ne sono ricchi. Si tratta soprattutto di alimenti vegetali come frutta secca e essiccata, ortaggi a foglia verde e erbe aromatiche.

Francesca Biagioli

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram