come-abbassare-pressione

Come abbassare la pressione? L'ipertensione è n problema che affligge molte persone anche nel nostro paese e che deve essere tenuto sempre sotto controllo per evitare serie conseguenze per la salute. È molto importante conoscere alcuni escamotage per abbassare la pressione in modo naturale evitando in questo modo (quando possibile) l’uso di specifici farmaci.

Per pressione alta si intende quando la misurazione evidenzia valori che superano i 90 di minima e i 140 di massima. Una situazione da non sottovalutare dato che l’ipertensione fa lavorare di più il cuore, rendendo difficile la circolazione e aumentando il rischio di ictus e infarto. Ecco perché è bene intervenire quanto prima per arginare la situazione.

Leggi anche: PRESSIONE ALTA: 10 RIMEDI NATURALI PER ABBASSARLA SENZA FARMACI

Ma come abbassare la pressione in maniera naturale? In primis è importante agire sull’alimentazione favorendo alcuni cibi e bevande che hanno dimostrato scientificamente di contribuire a migliorare il lavoro del cuore regolarizzando la circolazione e il battito cardiaco.

ALIMENTAZIONE

Il primo consiglio è senza dubbio quello di limitare al minimo l’utilizzo di sale magari sostituendolo con alcune spezie ed erbe aromatiche di proprio gradimento. Attenzione anche agli alimenti confezionati, in moltissimi prodotti infatti è presente un certo quantitativo di sale che non viene mai calcolato nella dose giornaliera da non superare.

Leggi anche: SALE: I 6 ALIMENTI INSOSPETTABILI DA EVITARE CON LA PRESSIONE ALTA
Quello che invece è estremamente consigliato è consumare quotidianamente una buona quantità di frutta e verdura, in particolare sarebbero da prediligere gli alimenti che contengono molto potassio. Alcuni anni fa, infatti, una ricerca ha evidenziato come l'aggiunta quotidiana di poco più di un grammo e mezzo di potassio legata ad un aumento del consumo di frutta a verdura abbassa il rischio di essere colpiti da ictus e infarto.

Leggi anche: 10 CONSIGLI ALIMENTARI PER ABBASSARE LA PRESSIONE SANGUIGNA
Un’altra ricerca ha poi notato come la dieta vegetariana sia in grado di proteggere dall’ipertensione. In quell’occasione (ma non solo) si era visto infatti che consumare carne rossa può raddoppiare il rischio di infarto, diabete e cancro mentre, come già detto, un incremento di frutta e verdura a tavola ne diminuisce il rischio. Secondo i dati delle analisi, i vegetariani presenterebbero valori medi di pressione inferiore rispetto agli onnivori.

Sono in effetti molti gli alimenti offerti dal mondo vegetale che hanno dimostrato benefici nei confronti della pressione alta, tra questi: l’anguria, i pistacchi, i mirtilli, la barbabietola (in particolare il succo) e il cioccolato fondente.



Un ruolo importante contro l’ipertensione svolgono anche i probiotici. Secondo una revisione che ha preso in esame più studi scientifici sull'argomento: un consumo regolare di probiotici, i batteri buoni contenuti nello yogurt e negli alimenti fermentati, aiuta a tenere sotto controllo la pressione alta.

RIMEDI NATURALI

Oltre alla giusta alimentazione, esistono anche dei rimedi naturali per abbassare la pressione. Tra questi vi sono senza dubbio: karkadè, caffè verde, aglio, zenzero, cardamomo, biancospino, tiglio e uncaria tomentosa.

Di karkadè e caffè verde si consiglia il consumo di 3 tazze al giorno mentre per quanto riguarda l’aglio, per ottenere il massimo dei benefici, è necessario assumerlo crudo o sotto forma di integratore (è bene però chiedere prima il parere al proprio medico curante). Ottima la tisana di zenzero che, contro l’ipertensione, può essere potenziata utilizzando anche il cardamomo. Per quanto riguarda invece l’effetto anti-ipertensivo di piante come biancospino, tiglio e uncaria tomentosa da assumere sotto forma di gocce o in compresse, è sempre meglio chiedere consiglio ad un esperto riguardo a dosaggio e tempo di somministrazione.

Anche l’acqua di cocco, soprattutto se assunta al mattino, grazie al contenuto di fibre, proteine e vitamina C è in grado di migliorare la circolazione sanguigna e regolarizzare la frequenza cardiaca.

Il sole è un altro alleato prezioso non solo per produrre vitamina D e fissare il calcio nelle ossa ma anche per abbassare la pressione sanguigna. Una mezz'ora di esposizione nelle ore meno calde della giornata, secondo una ricerca, è in grado di ridurre pressione e battito cardiaco dato che una volta arrivati sulla pelle i raggi solari andrebbero a stimolare la produzione di alcune sostanze in grado di regolare il lavoro del cuore.

Anche praticare regolarmente yoga, respirazione profonda o Tai Chi aiuta a rilassare mente e corpo abbassando la pressione e rallentando il ritmo frenetico del cuore.

Francesca Biagioli

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram