salvia

La salvia è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. La specie più diffusa in orti e giardini è la Salvia officinalis. Dato che è molto resistente, la salvia è davvero facile da coltivare sia in vaso che in giardino, dunque la potrete avere sempre a portata di mano per utilizzarla in cucina e per i vostri rimedi naturali.

Tra le proprietà benefiche della salvia, che sono davvero numerose scoprirete che questa pianta aromatica e officinale è la migliore amica delle donne per quanto riguarda la salute e che preparare un decotto a base di salvia è davvero facile, basta avere a disposizione delle foglie di salvia fresca

Ecco quali sono le proprietà benefiche della salvia dal punto di vista della salute e per la bellezza, oltre che per la cura dei capelli e per favorire la digestione, senza dimenticare la ricetta delle famose frittelle di salvia (ma senza uova).

Salvia, proprietà curative

La salvia è conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà curative. Ha, in particolare, proprietà antiossidanti e ipo-glicemizzanti, oltre che antibatteriche. La salvia ha inoltre proprietà antinfiammatorie e digestive.

Forse non sapevate che la salvia è una pianta officinale amica delle donne perché le sue proprietà la rendono utile per alleviare i sintomi delle mestruazioni dolorose e in caso dei disturbi tipici della menopausa, come le caldane.

Leggi anche: SALVIA, L’ERBA ALLEATA DELLE DONNE

È inoltre utile per la cura di gengiviti e ascessi e per contrastare gli edemi e la ritenzione idrica. La salvia dunque non è soltanto una pianta da utilizzare in cucina per insaporire i nostri piatti.

Guardate il video della dietista e nutrizionista Simona Dongiovanni che ci parla della salvia e delle sue proprietà curative.

Salvia, proprietà cosmetiche

La salvia è una nostra alleata nella cura della bellezza. I rimedi della nonna ci indicano di strofinare delle foglie di salvia fresche sui denti per mantenerli bianchi. La salvia ha proprietà antibatteriche e deodoranti. Potrete aggiungere la salvia fresca o essiccata nell’acqua della vasca da bagno o del pediluvio per un bagno rilassante. Inoltre la salvia essiccata ridotta in polvere è adatta come ingrediente da inserire nelle ricette dei deodoranti e dei dentifrici fatti in casa.

Leggi anche: 10 PIANTE DI BELLEZZA

Salvia, proprietà per capelli

La salvia è considerata un rimedio naturale utile per rinforzare i capelli. Ad esempio potrete preparare un decotto di salvia per frizionare il cuoio capelluto oppure da utilizzare come dopo lo shampoo come penultimo risciacquo quando vi lavate i capelli. Aggiungere poche gocce di olio essenziale di salvia allo shampoo può essere utile in caso di capelli grassi. Infine un rimedio della nonna è l’infuso o il decotto di salvia forte utile come impacco da applicare sulla chioma per cercare di mascherare i primi capelli bianchi.

Leggi anche: RINFORZARE I CAPELLI: CIBI E RIMEDI NATURALI

salvia rimedi naturali 1

Tintura madre di salvia

La tintura madre di salvia è una preparazione erboristica consigliata per il benessere delle vie respiratorie, per migliorare la funzione digestiva, per contrastare i sintomi della menopausa e per regolare il processo della sudorazione. Ha proprietà toniche e antiossidanti.

Si tratta di una soluzione idroalcolica che viene impiegata in gocce diluite in acqua per uso esterno o per uso interno. Le modalità di somministrazione e le quantità da assumere variano di caso in caso, dunque per conoscerle dovrete rivolgervi al vostro erborista di fiducia spiegando le vostre problematiche di salute.

Leggi anche: COME E PERCHÉ PREPARARE UNA TINTURA DI ERBE

Olio essenziale di salvia

L’olio essenziale di salvia è un prezioso alleato per le donne soprattutto dal punto di vista del benessere psico-fisico. L’olio essenziale di salvia è molto potente ed è consigliato prevalentemente per uso esterno. L’uso interno è consigliato solo sotto prescrizione medica e con la guida di un esperto. Va evitato durante la gravidanze e in allattamento.

L’utilizzo più semplice per l’olio essenziale di salvia è la creazione di un olio da massaggio. Potrete chiedere all’erborista di preparare per voi un olio da massaggio con olio essenziale di salvia e olio di mandorle dolci da utilizzare in caso di dolori mestruali e per contrastare i gonfiori che interessano le gambe e le caviglie.

Leggi anche: OLI ESSENZIALI DA ERBE AROMATICHE: BASILICO, ROSMARINO E SALVIA

salvia rimedi naturali

Decotto di salvia

Il decotto di salvia è una preparazione molto semplice. Lo si prepara con le foglie di salvia fresche. Il decotto di salvia ha benefici per favorire la digestione e per stimolare la diuresi. Per aumentare le proprietà diuretiche della salvia potrete aggiungere tre o quattro fettine di limone. Ne potrete bere mezzo litro durante la giornata secondo le indicazioni della dietista e nutrizionista Simona Dongiovanni.

7 o 8 foglie di salvia fresca

500 ml d’acqua

4 o 5 fettine di limone (per un decotto diuretico)

Portate ad ebollizione la salvia fresca insieme all’acqua in un pentolino. Aggiungete le fettine di limone se volete ottenere un effetto diuretico. Lasciate sobbollire per una decina di minuti e filtrate. Potrete bere il decotto durante la giornata, anche tiepido o freddo, oppure conservarlo in un thermos. Se occorre dolcificate il decotto di salvia come preferite, meglio se con un dolcificante naturale (sciroppo di riso, ad esempio).

Salvia fritta, la ricetta

Per rendere più leggera la preparazione della salvia fritta o delle frittelle di salvia possiamo evitare di utilizzare le uova tra gli ingredienti e di preparare la pastella soltanto con acqua, farina e un pizzico di sale. Potrete utilizzare la farina di frumento o la farina di ceci per la vostra pastella. La raccomandazione è di scegliere olio extravergine per la frittura.

10-15 foglie di salvia fresche

50 gr di farina di frumento o di ceci

Acqua fredda q.b.

1 pizzico di sale

Olio per friggere

Raccogliete, lavate e asciugate la salvia. In una ciotola versate la farina insieme a un pizzico di sale e aggiungete acqua fredda a poco a poco mescolando con una forchetta fino a formare una pastella densa. Se volete delle frittelle di salvia più gonfie potreste utilizzare l’acqua frizzante oppure aggiungere un pizzico di bicarbonato o di lievito in polvere. Passate le foglie di salvia nella pastella ricoprendole bene e friggetele in olio ben caldo fino a doratura. Scaldare l’olio al punto giusto è importante perché in questo modo le vostre frittelle di salvia saranno croccanti e non unte. Gustate le frittelle di salvia quando sono ancora calde. Un tocco in più per la vostra ricetta? Aggiungete un pizzico di curcuma alla pastella, basta una punta di cucchiaino.

Marta Albè 

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram