candida-uomo-sintomi-cura

La candida è un’infezione opera del fungo saprofita Candida Albicans. Più frequentemente colpisce le donne ma anche l’uomo può veder comparire i sintomi che riportano alla presenza di questa infezione. Vediamo allora quali sono i più frequenti e come tenerli a bada con i rimedi naturali.

Innanzitutto bisogna precisare che microrganismi appartenenti alla famiglia della Candida sono regolarmente presenti nel nostro organismo. I problemi iniziano quando questi riescono a riprodursi eccessivamente e la flora batterica intestinale buona non è più in grado di tenerli a bada. A questo punto possono comparire diversi tipi di sintomi a seconda della zona in cui il fungo si manifesta: intestino, genitali, cavità orale o altro.

Leggi anche: CANDIDA: I SINTOMI DI CANDIDOSI NELL’UOMO E NELLA DONNA

SINTOMI DI CANDIDA NELL’UOMO

Se la candida compare a livello dei genitali maschili ecco che la persona colpita può avvertire un forte prurito o bruciore nelle parti intime, comparsa di macchie rosse o piaghette sul pene e in particolare nella zona del prepuzio. Di conseguenza si possono provare fastidi durante i rapporti sessuali che in caso di candida dovrebbero avvenire sempre in modo protetto per evitare che il partner venga contagiato.

Altri sintomi della presenza di candida, facilmente confondibili con altre problematiche, sono diarrea, gonfiore addominale, inappetenza, stanchezza e dolori.
La candida può anche esserci e non dare inizialmente sintomi, purtroppo però già in questa prima fase il fungo è contagioso e si dovrebbe quindi prestare attenzione.

Nel caso di candida orale, comunemente conosciuta come mughetto, i sintomi sono uguali a quelli che compaiono nelle donne. Le prime avvisaglie consistono in un arrossamento della mucosa orale che può provocare anche bruciore e dolore, subito dopo si formano sulla lingua delle macchie bianche. Il problema si evidenzia soprattutto a livello della lingua ma può estendersi anche all’interno delle guance, sulle gengive, in gola e agli angoli della bocca.

Leggi anche: MUGHETTO: SINTOMI, CAUSA E RIMEDI IN NEONATI E ADULTI

CURA ANTI CANDIDA

Di solito quando la candida colpisce l’uomo nelle sue parti intime, la cura consigliata prevede di utilizzare detergenti intimi specifici e antimicotici (che possono essere anche di origine naturale).

La prima cosa da fare è togliere nutrimento al fungo saprofita per evitare che continui a proliferare. Come? Seguendo la giusta alimentazione contro la candida che limiti al minimo gli zuccheri. Altri alimenti da limitare fortemente o eliminare del tutto in caso di candida sono: latte e latticini, lieviti, birra, salsa di soia, funghi, caffè e tè.

candida zuccheri

La dieta contro la candida prevede invece grandi scorpacciate di yogurt (anche vegetale purché ricco di fermenti lattici), alimenti prebiotici, curcuma, aglio, legumi e verdure fresche e di stagione. Spesso quando la situazione è recidiva o difficile da arginare ci si deve sottoporre per un certo periodo di tempo ad un regime alimentare consigliato da uno specialista e molto rigido.

Parallelamente all’azione sul cibo, è necessario stroncare la Candida Albicans anche con l’uso di antimicotici specifici che devono essere consigliati da un esperto, soprattutto per quanto riguarda modalità di somministrazione e dosaggio. Importante anche indossare indumenti intimi bianchi e di cotone, evitando jeans o altri pantaloni attillati e stretti che possono andare a peggiorare il problema.

RIMEDI NATURALI CONTRO LA CANDIDA

È possibile scegliere di curare la candida anche con degli efficaci e rodati rimedi naturali. Tra i migliori troviamo senza dubbio i probiotici, che rafforzano la flora batterica intestinale buona e contrastano l’avanzata del fungo. È importante però servirsi di specifici fermenti lattici anticandida, anche in questo caso è necessario il parere di un esperto per indicarvi i più efficaci (potete chiedere consiglio in farmacia o erboristeria).

Leggi anche: CANDIDA: COME PREVENIRLA E COME CURARLA

Contro la candida non può mancare poi il tea tree oil, capace di combattere infezioni di ogni genere comprese quelle causate da funghi. Si possono effettuare dei lavaggi sulle parti intime utilizzando un bicchiere d’acqua e un cucchiaino di bicarbonato in cui si scioglieranno prima alcune gocce di olio essenziale.

Leggi anche: TEA TREE OIL: I MILLE USI, LE PROPRIETÀ E DOVE TROVARLO 

Anche l’origano sotto forma di olio essenziale ha mostrato spiccate doti anti candida vista la presenza di carvacrolo, utile anche a fermare la diffusione di virus e batteri e di fenoli, sostanze anticandida.

Leggi anche: OLIO ESSENZIALE DI ORIGANO: UN RIMEDIO NATURALE PER DIARREA, CANDIDA E PSORIASI 

olio essenziale di origano

Altri possibili rimedi naturali anticandida sono i semi di pompelmo e la tisana di lapacho. Utile avere a portata di mano anche la pomata alla calendula dal potere lenitivo e antinfiammatorio e il gel di aloe vera che può contrastare l'irritazione delle parti intime donando un certo sollievo da bruciore e prurito.

Il Gymnema sylvestre è infine una pianta che, come recentemente ha scoperto una ricerca, è in grado da una parte di controllare la crescita del fungo e dall’altra di abbassare i livelli di zucchero nel sangue

Francesca Biagioli

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram