eritema solare cause rimedi

L’eritema solare compare sulla pelle con arrossamento, prurito e formazione di bolle dopo un’esposizione al sole molto prolungata che ha portato al pelle a scottarsi. L’eritema solare acuto è una vera e propria ustione di primo grado che compare una lunga esposizione ai raggi UV senza le adeguate protezioni.

Oltre all’arrossamento si possono formare vescicole e bolle sulla cute, soprattutto quando l’eritema ha una forma più grave. L’eritema solare è uno dei problemi più fastidiosi che può presentarsi durante l’estate e le vacanze.

Soprattutto chi ha la pelle molto delicata deve imparare a proteggersi nel modo giusto per evitare le scottature solari e l’eritema solare e per trascorrere delle vacanze tranquille.

Cause dell’eritema solare

La causa dell’eritema solare è l’esposizione prolungata ai raggi UVB che provoca una modifica del Dna delle cellule. Il sistema immunitario interviene per riparare il danno e causa l’arrossamento che è il sintomo tipico dell’eritema solare.

Proprio l’esposizione prolungata ai raggi UVB è la causa principale della comparsa dell’eritema solare. La resistenza della pelle all’esposizione al sole può variare da un individuo all’altro e chi ha una carnagione chiara e delicata può risultare più esposto alla comparsa dell’eritema solare. In generale il comune eritema solare si manifesta come una scottatura superficiale della pelle.

Leggi anche: 10 RIMEDI NATURALI CONTRO LE SCOTTATURE SOLARI

Sintomi dell’eritema solare

I sintomi principali dell’eritema solare sono arrossamento della pelle, comparsa di bolle, bruciore, prurito, sensazione di calore sulla pelle, pelle molto calda al tatto, dolore. Se l’eritema solare è accompagnato da insolazione o colpo di calore possono comparire anche mal di testa, febbre, brividi, senso di debolezza. A seguito dell’arrossamento e del prurito può presentarsi una desquamazione della pelle.

Si parla anche di orticaria solare, una problematica della pelle differente dall'eritema solare vero e proprio che si può presentare durante l’esposizione al sole per una reazione con i farmaci assunti o per via di una sensibilizzazione ai raggi ultravioletti.

Come prevenire l’eritema solare

Per prevenire l’eritema solare è necessario tenere conto della capacità di resistenza all’esposizione al sole della propria pelle. Dunque innanzitutto bisogna cercare di non esagerare con esposizioni al sole eccessivamente prolungate ed è necessario trascorrere del tempo all’ombra, soprattutto nelle ore più calde della giornata.

In più bisogna tenere conto della scelta corretta della protezione solare. Il consiglio è di utilizzare prodotti solari che proteggano la pelle in maniera adeguata, con un fattore di protezione più elevato durante i primi giorni di esposizione al sole e in caso di pelle chiara e delicata.

Leggi anche: 10 SOLARI BIO E CON UN BUON INCI

Rimedi per l’eritema solare

I rimedi convenzionali per l’eritema solare sono rappresentati da farmaci ad uso topico, tra cui troviamo corticosteroidi e antistaminici. Di solito l’eritema solare scompare nel giro di 4-5 giorni.

Alcuni rimedi naturali possono essere d’aiuto per alleviare il prurito e il rossore che accompagnano l’eritema solare. Prima di applicare qualsiasi rimedio per l’eritema solare in caso di dubbio consultate il medico e un erborista di fiducia.

1) Gel di aloe vera

Il gel di aloe vera è uno dei rimedi naturali più conosciuti da applicare in caso di eritema solare e di scottature solari. Si trova già pronto in erboristeria e nei negozi di prodotti biologici oppure il caso di necessità se ci si trova in una zona di mare dove l’aloe vera è presente o se si ha a disposizione la pianta è possibile estrarre il gel direttamente dalle foglie di aloe.

Leggi anche: ALOE VERA: COME ESTRARRE IL GEL E 10 MODI PER USARLO

gel aloe vera

2) Oleolito di iperico

L’oleolito di iperico si prepara tradizionalmente il 24 giugno in coincidenza con la notte di San Giovanni. Averlo a disposizione in estate è davvero utile per le applicazioni sulla pelle in caso di eritema solare. L’iperico è una pianta officinale legata al sole e il suo oleolito è particolarmente indicato per lenire pruriti e rossori.

3) Olio di calendula

L’olio ottenuto dalla macerazione dei fiori di calendula è considerato un rimedio naturale utile in caso di eritema solare e di scottature solari. L’olio di calendula è benefico in caso di pelle delicata e irritata, sfiamma e riequilibra. È un olio ad uso solo esterno che si può trovare in erboristeria.

Leggi anche: COME FARE IN CASA L’OLEOLITO DI CALENDULA

4) Impacchi alla camomilla

Preparate un infuso di camomilla forte e lasciatelo raffreddare. Immergete nell’infuso di camomilla delle garze adatte per gli impacchi, strizzatele leggermente e applicatele sulla pele. La camomilla ha proprietà lenitive e l’impacco contribuirà a rinfrescare la pelle.

Leggi anche: CAMOMILLA: PROPRIETÀ, USI E CONTROINDICAZIONI

infuso di camomilla

5) Fettine di patata

L’amido contenuto nelle patate ha un’azione lenitiva sulla pelle. Per questo uno dei rimedi della nonna più conosciuti per eritema solare e scottature solari è rappresentato dall’applicazione di fettine di patate, di bucce di patata o di patate grattugiate sulla pelle scottata e irritata dal sole per lenirla e rinfrescarla.

Leggi anche: 20 usi alternativi delle patate

Quali sono i rimedi efficaci che avete sperimentato in caso di eritema solare?

Marta Albè

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram