chirurgia estetica dentisti

Chirurgia estetica e ritocchini al viso: chi può fare cosa tra i dentisti? Semplice: i laureati in medicina specializzati in odontoiatria, quindi i “vecchi” dentisti, possono fare tutto, mentre coloro che sono laureati in odontoiatria, i “nuovi” dentisti, hanno delle limitazioni.

Lo stabilisce un parere del Consiglio superiore di sanità (luglio 2014), richiesto dal ministero della Sanità e da diversi Ordini dei medici, e che insieme hanno fissato dei limiti alle attività di medicina estetica.

In pratica, gli odontoiatri possono eseguire terapie con finalità estetiche solo se vengono “correlate” a delle specifiche cure dentali, possono praticare trattamenti estetici “limitatamente alla zona labiale” e usare solo dispositivi e farmaci immessi in commercio per la terapia delle aree di loro competenza.

LEGGI anche: GINNASTICA FACCIALE: COS'È, BENEFICI E ESERCIZI

L’odontoiatra, insomma, può trattare solo la zona periorale, cioè la parte che va da sotto il naso fino al mento. Ma è questa una indicazione che l’Associazione dei dentisti considera limitativa. In base alla legge istitutiva della professione (409 del 1985), infatti, l’odontoiatra può trattare tutte le malattie “dei denti, della bocca, delle mascelle e dei relativi tessuti”.

No al botulino

Gli odontoiatri non possono ricorrere al botulino, che per ora è autorizzato a fini estetici solo tra la radice del naso e il sopracciglio e per le rughe ai lati degli occhi.

Risarcimenti e assicurazioni

E se un ritocchino non va come dovrebbe, gli odontoiatri sono assicurati per il risarcimento ai pazienti? Rispondono dall’Andi che per la maggior parte, le polizze di responsabilità professionale odontoiatrica non coprono i danni derivanti dalla medicina estetica.

Nella polizza con la compagnia convenzionata con la nostra associazione abbiamo previsto una clausola accessoria per i trattamenti nella zona periorale”, conclude il segretario nazionale dell’Andi.

È ovvio, infine, che, se l’odontoiatra va oltre, le proprie competenze estetiche, non ha copertura assicurativa.

Detto ciò, siamo proprio sicure che un ritocchino ce lo vogliamo fare? Ecco qui tutti i trattamenti di cui possiamo fare benissimo a meno, non fosse altro che possono essere estremamente dannosi per la nostra salute. Non è meglio, insomma, coltivare il nostro io interiore e dedicarci a qualche attività che ci faccia sentire meglio?

Germana Carillo

 

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram