pidocchi come eliminarli

I pidocchi sono uno dei problemi più temuti dalle mamme con figli che frequentano asili e scuole elementari. Importante allora conoscere alcuni trucchi per evitare il contagio e i rimedi più efficaci per eliminarli.

I tanto odiosi pidocchi altro non sono che parassiti che si nutrono di sangue ottenuto dalla cute dove, agevolati dalla presenza dei capelli, si posizionano e producono numerose uova. Una volta che ci si trova in emergenza pidocchi si nota immediatamente una grande sensazione di prurito in testa e voglia di grattarsi a tal punto che spesso si creano delle vere e proprie escoriazioni alla base dei capelli.

TRUCCHI CONTRO I PIDOCCHI

La prima regola utile è cercare di prevenire il problema. Come? Mettendo in atto tutta una serie di buone abitudini. Innanzitutto evitare che i bambini si scambino con i compagni capelli, sciarpe, magliette, spazzole, ecc. e poi controllare frequentemente i capelli dei propri figli (nuca compresa) in modo da notare subito un’eventuale inizio di comparsa di pidocchi ed agire tempestivamente. Se presi per tempo, infatti, i pidocchi sono decisamente più facili da debellare.

Ricordatevi poi che la ricerca dei pidocchi e soprattutto delle loro uova deve essere effettuata in un luogo illuminato con luce diffusa. In caso di luce diretta, infatti, le uova biancastre potrebbero non vedersi facilmente e al contrario mimetizzarsi.

Un buon consiglio è poi quello di lavare i capelli effettuando l’ultimo risciacquo con aceto bianco o aceto di mele piuttosto che con semplice acqua. Anche lo shampoo poi può essere addizionato con qualche goccia di oli essenziali efficaci contro i pidocchi come il tea tree oil, l’eucalipto o la lavanda.

Nei periodi di particolare diffusione si possono utilizzare alcuni prodotti naturali che agiscono da deterrenti per l’attecchimento degli insetti tra i capelli. Non c’è bisogno per forza di comprare prodotti specifici, spesso pieni di sostanze chimiche non proprio innocue per i bambini. Bastano infatti pochi ingredienti per realizzare in casa uno spray preventivo da applicare ogni mattina prima di andare a scuola. Qui trovate la ricetta.

Leggi anche: SPRAY PREVENTIVO ANTI-PIDOCCHI FATTO IN CASA
Se a scuola c’è un epidemia di pidocchi è sempre bene lavare spesso gli indumenti del bambino ma anche lenzuola, federe e pigiami almeno a 60° in modo da evitare, nel caso gli insetti siano già arrivati in casa, che si diffondano facilmente ad altri figli o a voi genitori (controllate sempre i capelli di tutta la famiglia!).

RIMEDI NATURALI CONTRO I PIDOCCHI

Pettine a denti stretti

Il rimedio per eccellenza contro i pidocchi ci viene in eredità dalle nostre nonne o bisnonne. Si tratta del pettine a denti stretti. Il problema delle uova dei pidocchi, dette lendini, è che sono molto piccole e tendono ad attaccarsi in maniera forte a capelli e cuoio capelluto. Ecco allora che questo pettine è spesso l’unica soluzione che si ha per staccarle armandosi di tanta pazienza.

Per eliminare le lendini bisogna agire ciocca per ciocca, passare il pettine con un unico gesto a partire dalla cute e fino alla punta dei capelli (pulendolo con un pezzettino di carta dopo ogni passaggio) e infine passando l'asciugacapelli dato che il calore così forte infastidisce i parassiti.

Aceto

Anche l’aceto può aiutare in quanto, vista la sua acidità, aiuta a far staccare meglio le uova. Abbinato quindi al pettine è un rimedio fondamentale per liberarsi quanto prima dagli odiosi pidocchi che tra l’altro non amano molto il suo odore e quindi tendono a non ripresentarsi. Va bene sia l'aceto bianco che l'aceto di mele.

aceto di mele usi

Olio d’oliva

Un’azione simile a quella dell’aceto può fare l’olio di oliva che idrata le zone irritate ma allo stesso tempo, vista la sua consistenza, contribuisce ad avvinghiare a se pidocchi e uova. Si può immergere il pettine a maglie strette in olio di oliva prima di procedere all’eliminazione delle lendini.

Olio di neem

L’olio vegetale più indicato in caso di pidocchi è l’olio di neem. Una sostanza con ottime doti antiparassitarie e antibatteriche, adatto pure nel caso gli insetti abbiano provocato infiammazioni e rossori al cuoio capelluto. Si può usare anche in fase preventiva spargendone qualche goccia sulla cute dei bambini, il problema però è il suo odore spesso sgradito e non solo ai pidocchi!

Tea tree oil

Anche il tea tree oil può venire in aiuto di chi deve combattere i pidocchi così come altri oli essenziali (ad esempio lavanda, eucalipto o chiodi di garofano). Si possono aggiungere allo shampoo che comunemente si utilizza, realizzare degli spray come quello sopra indicato, unirli all’olio di neem prima di passare il pettine a maglie strette ma anche semplicemente spargerli su fasce e cerchietti che indossano le bambine a scuola.

Infuso di rosmarino

Questo infuso può aiutare nell’eliminazione dei pidocchi. Bisogna prima lavare normalmente i capelli e poi applicarlo su tutto il cuoio capelluto effettuando dei movimenti circolari sulla cute e lasciandolo agire per qualche minuto. Poi risciacquare.

Francesca Biagioli

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram