acido-ialuronico-pro-contro

Acido ialuronico. Si è soliti associare questo nome all'estetica e alla bellezza, in particolare della pelle. Si trovano infatti in commercio creme e prodotti a base di questa sostanza ma anche veri e propri integratori da assumere per bocca. Ma quali sono i pro e i contro dell’acido ialuronico?

L’acido ialuronico è una sostanza prodotta naturalmente dal nostro corpo che se ne serve come componente fondamentale del tessuto connettivo, in realtà un insieme di tessuti di composizione diversa che hanno la funzione di supporto e struttura per altri tessuti e organi del nostro corpo.

È proprio grazie all’acido ialuronico che la pelle si mantiene giovane, elastica e resistente. Con l’avanzare dell’età, però, l’organismo ne produce sempre di meno ecco allora che possono iniziare a comparire le rughe, secchezza della pelle e altri inestetismi

LEGGI anche: ANTIRUGHE FAI-DA-TE: 10 CREME E RIMEDI AUTOPRODOTTI

Quando si utilizza acido ialuronico per uso estetico, in particolare come filler per le rughe, bisogna fare molto attenzione. Questa sostanza, infatti, può essere di origine aviaria (derivato dalle creste di gallo, noto come acido ialuronico Hylaform) o di origine batterica (tipo Restylane o Juvederm). Meglio accertarsi dell'origine di questo ingrediente prima di acquistare prodotti o di sottoporsi a trattamenti a base di acido ialuronico.

VANTAGGI 

Attualmente l’acido ialuronico viene utilizzato con molti vantaggi in diversi rami non solo dell’estetica ma anche della medicina. Tutti voi avrete notato in farmacia o erboristeria delle creme o altri prodotti di bellezza a base di acido ialuronico, sostanza che ha spiccate doti anti-age e che viene utilizzata quindi come potente antirughe. I suoi effetti positivi si notano anche sulle pelli secche e sensibili soprattutto quelle delle donne mature che ne hanno un produzione naturale minore.

L’acido ialuronico è in grado di stimolare la formazione del collagene (proteina del tessuto connettivo fondamentale per la buona salute di pelle, cartilagini, ossa, ecc.), ha inoltre proprietà antinfiammatorie, aiuta nella cicatrizzazione e tiene lontani virus e batteri. Con l’utilizzo di questa sostanza la pelle risulterà molto idratata, l’acido ialuronico infatti tende ad attirare l'acqua e dunque a garantire una maggiore tonicità.

LEGGI anche: PELLE SECCA: CAUSE E RIMEDI NATURALI PER LA CUTE SCREPOLATA

crema acido ialuronico

Di acido ialuronico si può fare anche un uso interno. Esistono infatti appositi integratori consigliati a chi cerca un effetto ringiovanente su pelle e tessuti ma anche a chi vuole dare sollievo alle articolazioni. Per l’uso interno chiedete sempre consiglio al vostro medico su dosi e modalità di assunzione.

Nel campo dei ritocchi estetici, poi, l’acido ialuronico viene utilizzato per correggere imperfezioni di diverse zone del corpo: labbra, seno, cicatrici, rughe d’età sul viso e altro. Iniettare questa sostanza, infatti, permette di riattivare la replicazione cellulare e di conseguenza migliorare la morbidezza, compattezza ed elasticità della pelle.

Molto interessanti anche gli utilizzi dell’acido ialuronico in medicina, si può iniettare ad esempio questa sostanza direttamente nella zona delle articolazioni colpite da artrosi con lo scopo di lubrificare l'articolazione, proteggere la cartilagine e ridurre il carico a cui è sottoposta la zona.

Questa sostanza si utilizza anche nell’ambito oftalmico (per realizzare colliri o pomate) dato che aiuta la cicatrizzazione e la rigenerazione dei tessuti.

CONTROINDICAZIONI

Poiché si tratta di una sostanza naturalmente presente nel nostro corpo, non si può parlare di vere e proprie controindicazioni dell’acido ialuronico in sé, dato che è sempre ben tollerato. I problemi sorgono, e non solo in questo caso, quando se ne fa un uso eccessivo o sbagliato.

LEGGI ANCHE: 10 CATTIVE ABITUDINI CHE AUMENTANO LE RUGHE

Le creme all’acido ialuronico possono certamente generare dei problemi di rossori, allergie o altre reazioni a livello cutaneo ma non certo derivate dalla presenza di questa sostanza quanto piuttosto da quella di altre componenti con cui è realizzato il prodotto. Vi ricordiamo come sempre di fare attenzione all’INCI di ciò che acquistate.

Le infiltrazioni sono generalmente sicure ma possono creare problemi soprattutto se fatte in maniera scorretta. Possono comparire arrossamenti, gonfiori, lividi e fastidi di vario genere. Nel caso dell’infiltrazione al ginocchio è possibile accusare successivamente un po’ di dolore o veder comparire versamenti di liquidi nella zona trattata.

Da evitare l’utilizzo di acido ialuronico in gravidanza e allattamento, dato che non esistono studi in grado di provarne la totale sicurezza in questi periodi tanto delicati della vita di una donna.

Francesca Biagioli

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog