Garcinia cambogia: proprietà, usi e controindicazioni

garcina cambogia

La Garcinia cambogia è una pianta sub-tropicale originaria dell’Indonesia, in particolare della regione della Garcinia, da cui prende il nome. Questa pianta produce dei frutti dalla buccia di colore verde. La Garcinia cambogia è conosciuta anche come tamarindo del Malabar.

I frutti della Garcinia cambogia vengono utilizzati in India e Indonesia nell’alimentazione tradizionale, ma la fama di questa pianta in Occidente è legata alla sua ipotetica capacità di favorire la perdita di peso corporeo. Si tratta però di una caratteristica ancora tutta da confermare, anche se esistono già in commercio degli integratori a base di Garcinia cambogia.

Garcinia cambogia, proprietà

La parte della Garcinia cambogia più utilizzata per preparare integratori e nelle diete pensate per la perdita di peso è la buccia dei suoi frutti. Secondo chi promuove la Garcinia cambogia come rimedio per dimagrire, consumare i suoi frutti o gli integratori prodotti a partire da questa pianta permette di aumentare il senso di sazietà.

LEGGI anche: 10 BEVANDE CHE AIUTANO A PERDERE PESO

Non è detto però che un semplice incremento del senso di sazietà possa portare davvero ad assumere un quantitativo minore di cibo e di calorie tanto da consentire una perdita di peso significativa.

Garcinia cambogia, usi

La Garcinia Cambogia è popolare soprattutto come integratore per aumentare il senso di sazietà, per favorire il dimagrimento, per equilibrare il metabolismo dei grassi e negli usi come leggero lassativo. La Garcinia cambogia come frutto viene comunque utilizzata nella cucina indonesiana per via del suo sapore caratteristico che è in grado di esaltare il gusto di numerosi piatti.

In teoria l’acido idrossicitrico contenuto nella Garcinia cambogia dovrebbe favorire il metabolismo dei grassi da parte del nostro organismo. I ricercatori hanno osservato che ciò può succedere su modello animale ma non esisterebbero ancora delle prove che confermino la stessa azione sull’uomo. Alcuni studi, ad esempio riportano un calo dell’appetito soggettivo.

Serviranno ulteriori studi per capire se l’acido idrossicitrico presente nella Garcinia cambogia possa aiutarci davvero a perdere peso e per capire meglio quali siano i reali benefici di questo frutto. Qui maggiori informazioni.

Esiste però almeno un punto a favore della Garcinia cambogia: si tratta di un frutto dal gusto acido e secondo l’Ayurveda, antica medicina tradizionale indiana, i sapori acidi favoriscono la digestione. Inoltre il decotto a base di questi frutti è indicato in caso di reumatismi e di problemi intestinali.

Garcinia cambogia, dosi consigliate

Le dosi consigliate per quanto riguarda l’acido idrossicitrico ricavato dalla Garcinia cambogia per produrre gli integratori sono pari a 500 mg da assumere 30-60 minuti prima dei tre pasti principali della giornata. Non è sicuro però che si tratti della dose ideale, dato che, come abbiamo specificato, la reale efficacia della Garcinia cambogia non è ancora del tutto confermata dalla ricerca scientifica. 

Garcinia cambogia, funziona davvero?

Esistono dei dubbi sul reale funzionamento degli integratori a base di Garcinia cambogia che promettono un dimagrimento rapido. Da questo punto di vista ricordiamo che per perdere peso non basta affidarsi ad un integratore ma è necessario seguire una dieta equilibrata e praticare attività fisica, ancora meglio se sotto la guida di un esperto.

In particolare, uno studio ha esaminato i potenziali effetti della Garcinia cambogia come agente antiobesità, ma l’efficacia del componente di questo frutto (l’acido idrossicitrico) come sostanza utile per perdere peso non ha prodotto effetti significativi superiori a quelli del placebo.

Talvolta gli integratori a base di Garcinia cambogia dal punto di vista delle promesse di dimagrimento sono considerati una vera e propria truffa. Gli integratori a base di Garcinia cambogia possono contenere anche dei sali minerali, come calcio e zinco, ma ciò forse non basta a renderli utili come rimedio per dimagrire.

Garcinia cambogia, controindicazioni

Più che dei veri e propri effetti collaterali per quanto riguarda gli integratori a base di Garcinia cambogia, è l’inefficacia che temiamo. In vendita esistono degli integratori con una formulazione che indica una dose giornaliera di assunzione di 1000 mg al giorno di Garcinia cambogia e con una percentuale di acido idrossicitrico pari al 60%.

Si tratta di un prodotto approvato dal Ministero della Salute ma che in effetti risulta piuttosto costoso. Varrà davvero la pena di acquistarlo e di provarlo nella speranza che ci faccia dimagrire? La Garcinia cambogia sarà davvero un aiuto naturale, sicuro ed efficace per perdere peso? Nel dubbio meglio seguire una dieta studiata da un nutrizionista che sappia indicarci gli alimenti più adatti a noi e uno stile di vita sano da seguire per dimagrire.

Avete mai assunto la Garcinia cambogia come integratore? Ci sono stati dei benefici? 

Acquista integratori di Garcinia Cambogia su Amazon

Marta Albè

Leggi anche:

freccia10 CIBI E RIMEDI NATURALI CHE AIUTANO A TORNARE IN FORMA

frecciaGLI INTEGRATORI DI ANANAS PER COMBATTERE RITENZIONE IDRICA E CELLULITE

frecciaDIARIO ALIMENTARE: UN AIUTO PER PERDERE PESO

 

Pin It