blue mind mare acqua

L’acqua ci attrae, ci affascina e ci rende felici. Quando andiamo al mare e quando ci troviamo vicino all’acqua di solito stiamo bene. Pensiamo, ad esempio, al desiderio di raggiungere una spiaggia o un lago di montagna appena arrivano la primavera e l’estate.

Perché l’acqua ha un influsso così forte e benefico su di noi? Se pensiamo all’acqua subito rievochiamo nella nostra mente sensazioni di benessere. Ammirare il mare, un lago o una cascata è un potente antistress. Basta osservare da vicino l’acqua in un ambiente naturale per sentirci più tranquilli, ma a volte anche una semplice fotografia o immagine dedicata all’acqua può avere un potere distensivo.

Da poco è stato pubblicato in Italia un libro che spiega il legame nascosto tra l’acqua e la nostra mente. Si intitola ‘Blue Mind. Mente e Acqua’ e l’autore è Wallace J. Nichols, ricercatore associato presso l’Accademia delle Scienza della California e fondatore e co-direttore di Ocean Revolution, SEE the WILD, e LiVBLUE.

La ricerca medica e scientifica sta studiando l’acqua ed i suoi effetti sul nostro corpo e sul nostro cervello, con particolare riferimento ai processi fisiologici e cerebrali che si verificano quando entriamo in connessione con l’acqua.

Secondo l’autore di ‘Blue Mind’, se ci basiamo sulle ricerche condotte fino ad ora, scopriamo che la vicinanza con l’acqua è fondamentale per ridurre l’ansia, aumentare la creatività, migliorare la generosità e l’empatia, rafforzare il nostro legame con la natura, avere una salute e un benessere generale migliori ed anche accrescere il nostro successo personale.

Nichols fa riferimento alla mente blu - collegata all'acqua - come parte del genere umano che però è per lo più schiavo della mente rossa, cioè dello stress, e si dimentica quanto possa essere importante riscoprire il contatto con l’acqua e con la natura.

L’autore ci invita a ritrovare quello ‘stato blu della mente’ che appartiene a tutti noi riportando esperienze personali di scienziati, atleti e artisti che considerano l’elemento acqua molto importante per la loro vita. Nichols parla dell’acqua soprattutto dal punto di vista scientifico e neuroscientifico ma accenna anche alla spiritualità, senza però scadere nelle banalità della New Age.

L’acqua, ad esempio, ci fa pensare al blu, che è il considerato il colore più rilassante per la nostra mente. Tra gli studi citati dall’autore troviamo alcune conferme interessanti: osservare immagini paesaggistiche con alberi, prati e laghi, migliora la concentrazione e aumenta il rendimento degli studenti. Inoltre, sappiamo già che vivere a contatto con la natura rende più felici, ma questo risultato aumenta del 5,2% quando ci troviamo vicini a un corso d’acqua, secondo uno studio condotto con l’applicazione Mappiness.

blue mind mare acqua 2

blue mind mare acqua 3

blu mind mare acqua 4

mare

Infine, secondo Nichols, la felicità e blu. Ecco il suo suggerimento per vivere meglio:

"Fai un profondo respiro e immaginati il salto... l'acqua riempie la luce, il suono, l'aria e la tua mente. Adesso apri gli occhi, tutt’intorno a te vedi solo blu. Respira. Ascolta. Vivi il senso di benessere che l'essere immerso nell’acqua ti trasmette. Inutile negarlo, forse inutile persino chiedersi il perché, ma sei felice".

Marta Albè

Leggi anche:

frecciaLE VACANZE ALLUNGANO LA VITA E MIGLIORANO LE DIFESE IMMUNITARIE

frecciaVIVERE A CONTATTO CON LA NATURA FA BENE A CORPO, MENTE E SPIRITO: LA SCIENZA LO CONFERMA

freccia10 MOTIVI PER BERE 2 LITRI DI ACQUA AL GIORNO

frecciaIDROTERAPIA: 10 FANTASTICI USI E BENEFICI DELL'ACQUA

 

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog