cistite sintomi

Cistite, quali sono i sintomi? Come riconoscerla? La cistite è un’infezione dell’apparato urinario, in genere dovuta a un’infezione batterica della vescica. Per curare la cistite i rimedi naturali possono essere utili, ma prima dobbiamo imparare a riconoscerne i segnali.

Colpisce soprattutto le donne, ma i maschietti non ne sono completamente immuni: irritante e dolorosa, la cistite si caratterizza soprattutto per un forte bruciore e per la costante (e fastidiosissima) sensazione di dover fare pipì.

frecciaLEGGI anche: CISTITE: 10 RIMEDI NATURALI

I sintomi della cistite

I sintomi possono essere molto simili a quelli di diverse malattie sessuali. I più comuni sono:

urinazione frequente (o almeno la sensazione di dover urinare) e dolorosa, con una sensazione pungente

pesantezza nella zona pelvica

urina torbida e maleodorante

– in alcuni casi febbre

In caso di cistite, bevete un po’ più spesso, per espellere poi con la pipì più facilmente i batteri.

Batteri, virus, funghi e stitichezza, ma anche determinati metodi contraccettivi e frequenti rapporti sessuali (la cosiddetta “cistite da luna di miele”) possono essere le cause della cistite. È per questo che, per prevenirla, basta prendere alcune semplice precauzioni:

- bere molta acqua naturale

- non trattenersi la pipì per parecchio tempo

- non indossare pantaloni o jeans troppo stretti

- non stralavarsi tutto il giorno (un abuso di detergenti intimi può alterare il pH e abbassare le difese dell’organismo)

- evitare quanto più è possibile l’uso di assorbenti esterni

- mantenere una regolare attività intestinale

- urinare sempre prima di un rapporto sessuale, perché dopo il rapporto si verifica una momentanea distorsione delle pareti dell'uretra che può trasportare con sé tutti i batteri

La fitoterapia oppure la medicina naturale possono essere di grande aiuto per alleviare i disturbi della cistite. A tale proposito è stato dimostrato, per esempio, che il Cranberry (Vaccinium macrocarpon), il mirtillo rosso di origine americana, è un potente antibatterico contenente molte sostanze (tra cui flavonoidi, antocianosidi, acido citrico e acido malico) in grado di svolgere un'azione antibatterica e di regolare il pH dell'urina.

Se i sintomi persistono, è bene che vi rivolgiate al vostro medico per verificare, tramite un esame delle urine e una urinocoltura, quali batteri causano l'infezione e scegliere poi eventuali farmaci.

Germana Carillo

LEGGI anche:

frecciaRIMEDI NATURALI CISTITE: CRANBERRY, IL MIRTILLO ROSSO AMERICANO

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram