cinema gemelli

Dopo l’aromaterapia, l’ippoterapia, la pet therapy e altre originali ma efficaci forme di terapia, arriva a Roma al policlinico Gemelli la Cinematherapy. Nel noto ospedale della capitale a marzo aprirà la prima vera sala cinematografica interna ad una struttura ospedaliera in Italia.

Ne potranno beneficiare tutti i pazienti ricoverati, anche quelli che non possono alzarsi dai propri letti o che sono in sedia a rotelle, basterà recarsi tra l'ottavo e il nono piano dove è attualmente in costruzione la sala cinematografica che potrà accogliere 130 persone. In questo modo le degenze in ospedale saranno un po’ più leggere, si potrà infatti godere della visione di un buon film anche insieme ai propri familiari. Insomma entra in ospedale un po’ di quella normalità perduta per tante persone ammalate.

Ma non si tratta solo di un passatempo, alla base del progetto c'è un vero e proprio protocollo che prevede programmi ad hoc e diverse tipologie di film a seconda dei pazienti. In questo modo, dunque, il cinema diviene una vera e propria terapia (da affiancare a quelle tradizionali) che può essere utile soprattutto a livello psicologico.

Si è visto infatti come la cinematherapy, che inizia ad essere sempre più praticata e incoraggiata dagli specialisti, sia capace di ridurre nei pazienti la percezione del dolore e aumentare quindi la sensazione di benessere creando una sorta di “stacco” dai problemi del paziente. Addirittura tutto questo è stato riscontrato scientificamente misurando gli effetti ottenuti a livello neurologico dalle persone dopo aver visto un film.

Il progetto per la sala cinematografica in corsia è stato realizzato grazie al supporto di MediCinema Italia Onlus, da anni impegnata a far sì che il cinema entri sempre più nelle strutture ospedaliere come terapia di sostegno e sollievo per i pazienti. L’associazione ha già all’attivo due progetti, uno presso presso l'Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (MI), l’altro presso l'Ospedale Niguarda di Milano. 

Speriamo che a breve questa bella iniziativa si diffonda anche in altre strutture ospedaliere del nostro paese perchè, come diceva Ingmar Bergam: "non c’è nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima".

Francesca Biagioli

Leggi anche:

LETTI E DIVANI AL POSTO DELLE POLTRONE, ECCO IL RIVOLUZIONARIO CINEMA HART DI NAPOLI 

PET THERAPY: I BIMBI MALATI POSSONO RIABBRACCIARE I LORO CANI ALL'OSPEDALE 

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog