denti decalogo

Ci teniamo tutti ad avere denti sani e forti e un sorriso splendente, ma questa non è sempre impresa facile! Anzi, fin da piccoli abbiamo molto di che soffrire a causa dei denti. Quello che certamente possiamo fare, però, è prenderci cura della nostra bocca attraverso una corretta igiene orale e controlli periodici dagli specialisti.

A questo proposito sono arrivate le prime linee guida mondiali che riguardano denti e gengive, un decalogo che raccoglie le raccomandazioni più importanti per evitare infiammazioni e carie ma soprattutto per prevenire, diagnosticare e curare una malattia frequente come la parodontite.

L’elenco, stilato dalla Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP) insieme alla EuropeanFederation of Periodontology (EFP), l'American Academy of Periodontology(AAP) e l'Asian Pacific Society of Periodontology (APSP), comprende:

1. Non fumare

2. Mangiare molta frutta e verdura per aumentare l’introito di vitamina C (aiuta a mantenere le gengive sane)

3. Fare un controllo dal dentista due volte l’anno e sottoporsi ad una seduta di igiene professionale

4. Durante la visita di controllo, chiedere di eseguire il test PSR (Periodontal Screening and Recording - Screening e registrazione della salute parodontale), molto rapido e indolore

5. In caso di gengive infiammate, lavare i denti almeno due volte al giorno spazzolando per 4 minuti

6. Preferire lo spazzolino elettrico a quello manuale (è in grado di rimuovere meglio la placca)

7. Scegliere dentifrici delicati, i più indicati per denti e gengive sensibili

8. Meglio del filo interdentale sono gli scovolini di grandezza adeguata agli spazi tra i propri denti

9. Sì al collutorio antiplacca, ma solo sul consiglio del dentista che ne indicherà anche le corrette modalità di utilizzo

10. In caso di gengive sanguinanti, arrossate o che si ritraggono, recarsi subito dal dentista per una valutazione

Tutte queste regole aiutano a prevenire o a diagnosticare precocemente la parodontite, la sesta malattia più frequente al mondo che colpisce circa 20 milioni di italiani sopra i 35 anni. Questa patologia, se trascurata, porta alla perdita dei denti con conseguenze anche al di là della bocca: peggioramento dell’alimentazione ma anche un possibile passaggio di batteri dalle gengive alla circolazione sanguigna con la possibilità di veder comparire malattie in altre parti del corpo.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

12 CIBI CHE AIUTANO A SBIANCARE I DENTI

10 ALIMENTI DA SCEGLIERE PER AVERE DENTI più SANI

CARIE ZERO: 10 CONSIGLI PER LA SALUTE DENTALE DEI RAGAZZI

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

riso gallo

Riso Gallo

Riso Gallo Aroma: profumo esotico e sapore mediterraneo

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram