fumoBambini

Via i pacchetti da 10, e stop alle sigarette in auto in presenza di minorenni e donne in gravidanza. Arriva l'ok da parte del Consiglio dei Ministri. Approvato infatti il decreto legislativo di recepimento della direttiva 2014/40/UE del Parlamento europeo. Ecco cosa cambierà.

Minori. Le novità introdotte sono state pensate soprattutto per tutelare bambini e ragazzi. Per questo il nuovo decreto approvato ieri 12 ottobre ha introdotto una serie di divieti, come lo stop alla vendita ai minori di sigarette elettroniche e di contenitori di liquido di ricarica con presenza di nicotina.

Saranno inoltre effettuate verifiche più frequenti sui distributori automatici per accertare il corretto funzionamento dei sistemi automatici che rilevano l'età dell'acquirente.

Ospedali, auto e donne in gravidanza. Stop alla sigaretta in auto, in presenza di minori e donne incinte ma anche nelle pertinenze esterne degli ospedali e degli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) pediatrici. Fumare sarà vietato anche all'esterno dei reparti pediatrici, ginecologici, di ostetricia e neonatologia.

Sarà vietata anche la vendita a distanza transfrontaliera dei prodotti del tabacco e delle sigarette elettroniche.

Avvertenze. Forse la strategia del “terrore” potrebbe dare i suoi frutti. Almeno secondo il Governo, che nei nuovi pacchetti inserirà avvertenze combinate (immagini e testo) relative alla salute grandi fino a coprire il 65% della superficie esterna del fronte e retro della confezione di sigarette o di tabacco da arrotolare. Chi fuma troverà scritte del tipo: “Il fumo del tabacco contiene oltre 70 sostanze cancerogene” e “il fumo uccide” associate a immagini di persone malate e in ospedale a causa del fumo. Via anche i pacchetti da 10 e le piccole confezioni di tabacco.

infograficaFumo

In un tweet, il Ministro della salute Beatrice Lorenzin ha fatto sapere che i nuovi divieti saranno in vigore già da Natale.

Multe. Verranno inasprite le sanzioni per la vendita e somministrazione di prodotti del tabacco, sigarette elettroniche e prodotti di nuova generazione ai minori. I rivenditori infatti dovranno essere certi dell'età di chi acquista, chiedendo anche il documento di identità. Se si vende a una persona con meno di 18 anni si va incontro a una multa da 1.000 a 4.000 euro e alla sospensione di tre mesi della licenza. Alla seconda sanzione, la licenza viene revocata.

Sigaretta elettronica. Le e-cig infine non potranno essere vendute ai minorenni, così come le sigarette, e dovranno avere chiusure di sicurezza a prova di bambino.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

SIGARETTE, NUOVE REGOLE: NIENTE FUMO IN AUTO E IMMAGINI SHOCK SUI PACCHETTI

FUMO: PRESTO STOP ALLE SIGARETTE ANCHE IN AUTO, IN SPIAGGIA E NEI PARCHI

porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis