mal di testa cervicale

Spesso nella stagione autunnale, a causa delle temperature che calano e del ritorno al lavoro a pieno ritmo, si riaffacciano tutta una serie di disturbi. Soprattutto chi trascorre troppo tempo davanti al pc sviluppa tensioni a livello delle spalle e del collo, ecco allora sopraggiungere il mal di testa causato dalla cervicale. Giusta postura, sana alimentazione e movimento possono essere utili a fronteggiare al meglio questo problema.

Vi presentiamo 5 semplici consigli che potete mettere subito in pratica, suggeriti dal dottor Gennaro Bussone, primario emerito dell'Istituto Neurologico Besta di Milano e presidente onorario dell'ANIRCEF, associazione neurologica italiana per la ricerca sulle cefalee.

1) CAMBIARE I RITMI IN MANIERA GRADUALE

Spesso si passa troppo in fretta dai ritmi rilassati delle vacanze a quelli frenetici e stressanti del ritorno al lavoro. È invece necessario prepararsi gradualmente a questo cambiamento fin dai primi giorni di rientro dalle ferie e, inoltre, bisognerebbe cercare di porsi degli obiettivi realistici sul lavoro per evitare di creare un’eccessiva tensione che in poco tempo può portare alla comparsa dei tanto fastidiosi episodi di cefalea.

 immagine

2) ATTENZIONE ALLA POSTURA E IMPORTANZA DEL MOVIMENTO

Se trascorriamo molto tempo davanti al computer dobbiamo inevitabilmente, se vogliamo stare bene, concederci dei momenti di pausa anche abbastanza frequenti per evitare di trascorrere troppe ore nella stessa posizione che tra l’altro spesso è scorretta (attenzione ad esempio a non tenere la testa in avanti e le spalle sollevate). Una bella passeggiata all’aria aperta in un momento di pausa è ideale per rilassare il corpo e la mente.

Leggi: POSTURA CORRETTA: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER DIRE ADDIO AL MAL DI SCHIENA

immagine 

3) ALIMENTAZIONE

Anche in questo caso l’alimentazione è una preziosa alleata a patto che sia sana ed equilibrata e che preveda pasti ad intervalli regolari. Non bisogna quindi assolutamente saltare il pranzo perché si va di fretta o “si dimentica” di mangiare. La dieta deve essere molto ricca di frutta, verdura e con il giusto apporto di acqua. Un occhio di riguardo poi per la colazione che, si se si vuole affrontare al meglio la giornata, deve dare il giusto apporto energetico.

immagine

4) NON ASPETTARE CHE L’INFIAMMAZIONE SI AGGRAVI

In caso compaiano i primi sintomi di mal di testa, non bisogna assolutamente sottovalutarli ma è bene agire subito prima che il problema si aggravi e sia più difficile quindi arginarlo. Ci sono dei farmaci antinfiammatori per i casi più importanti oppure si può agire con alcuni rimedi naturali, è sempre bene però evitare il fai da te e rivolgersi al proprio medico di fiducia che, in determinati casi, potrebbe richiedere maggiori approfondimenti.

immagine

5) IMPARARE A RILASSARSI

Anche se viviamo in maniera frenetica e quotidianamente sotto stress è molto importante trovare il tempo di rilassarsi un po’. Dei momenti di sano relax sono necessari a recuperare le energie e mantenere un buon equilibrio psico-fisico. Cosa più difficile poi, sarebbe quella di tenere il più possibile un atteggiamento positivo e rilassato anche di fronte ai problemi quotidiani per evitare che le tensioni si accumulino e portino alla comparsa di mal di testa.

Leggi: MEDITARE: 10 MOTIVI SCIENTIFICAMENTE PROVATI PER FARLO ALMENO 10 MINUTI AL GIORNO

Francesca Biagioli

Leggi anche:

Rimedi naturali contro il mal di testa (emicrania e cefalea)

- I 10 MIGLIORI CIBI PER CHI SOFFRE DI MAL DI TESTA

- CERVICALE: 10 RIMEDI NATURALI CONTRO I DOLORI

- POSTURA CORRETTA DAVANTI AL PC: 5 CONSIGLI UTILI

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram