Tribulus terrestris: proprietà, benefici, utilizzi e effetti collaterali

tribulus terrestris

Il Tribulus terrestris è una pianta spontanea controversa. Viene utilizzata in fitoterapia per la cura di alcune patologie legate alla sfera sessuale.Il Tribulus terrestris ritrova il proprio valore a livello erboristico e curativo.

È conosciuto da secoli nella medicina popolare ed è ormai diffuso sia in Oriente che in Occidente. Ma presenta anche effetti collaterali e cointroindicazioni, comprese le sue spine che possono far male alle zampe degli animali e forare le gomme delle biciclette.

Proprietà del Tribulus terrestris

Il Tribulus terrestris è rinomato soprattutto per il suo contenuto di protodioscina. Si tratta di una sostanza steroidea che si presenta sotto forma di saponina. Questa sostanza sarebbe in grado di incrementare la produzione di testosterone e dell'ormone luteinizzante LH, oltre che degli ormoni DHEA e DHEA-S.

Pare che la protodioscina possa essere efficace non soltanto per il trattamento dell'impotenza e di altri disturbi della sfera sessuale, ma anche per quanto riguarda alcune patologie cardiovascolari e il gonfiore addominale.

Il Tribulus terrestris ha un effetto stimolante sul sistema immunitario, oltre che sull'apparato sessuale e riproduttivo. È inoltre considerato un ottimo tonico per il fegato. Agli sportivi viene consigliato di utilizzare il Tribulus terrestris per ottenere più energia da sfruttare nelle proprie prestazioni.

Benefici e utilizzi del Tribulus terrestris

Il Tribulus terrestris viene impiegato soprattutto per il trattamento di disturbi legati alla sfera sessuale, sia nell'uomo che nella donna, come problemi nell'erezione, infertilità e calo del desiderio. I reali benefici di questi trattamenti però non hanno ancora ricevuto una conferma definitiva da parte della scienza ufficiale.

In Oriente il Tribulus terrestris viene utilizzato nella medicina Ayurvedica mentre in Europa è un rimedio naturale della medicina popolare della Bulgaria. L'Ayurveda, ad esempio, utilizza il Tribulus terrestris come ricostituente generale dell'organismo, soprattutto per quanto riguarda le persone anziane.

I rimedi naturali a base di Tribulus terrestris promettono di aumentare il numero degli spermatozoi e la produzione di testosterone nell'uomo e di incrementare la concentrazione di estradiolo nella donna, con una riattivazione delle ovaie.

Agli sportivi questo rimedio viene consigliato per aumentare le prestazioni di resistenza dato che favorisce la trasformazione in energia del colesterolo e dei grassi. Infine, il Tribulus terrestris viene considerato un rimedio naturale utile per i disturbi renali e per le infiammazioni del tratto urinario.

Controindicazioni ed effetti collaterali 

In Italia non esistono limitazioni alla vendita del Tribulus terrestris che viene commercializzato liberamente e utilizzato a livello erboristico. Al momento la scienza non avrebbe rilevato controindicazioni preoccupanti nell'assunzione e nell'utilizzo del Tribulus terrestris.

Per precauzione è sconsigliato il suo uso in gravidanza e allattamento. Come per ogni altro tipo di rimedio, anche se di origine naturale, prima di intraprendere una cura è bene informarsi in modo approfondito presso il proprio medico e erborista di fiducia.

Trattandosi di una pianta spinosa, è considerata fastidiosa per i ciclisti, dato che può forare le gomme della bici, e pericolosa per gli animali domestici, perché rischia di infilarsi tra le loro zampe.

Marta Albè

Fonte foto: Wikipedia

Leggi anche:

Maca: proprietà, usi e dove trovare il ginseng peruviano

Gli alimenti da preferire o da evitare per migliorare la propria salute sessuale

Ginseng meglio del viagra contro la disfunzione erettile