Sedentario

Troppo tempo sul divano? Che ansia... Proprio così: la sedentarietà può provocare veri disturbi di ansia, mettendo a rischio anche la nostra mente oltre che il nostro stato fisico.

Se, infatti, passare giornate intere seduti non giova alla linea e si trasforma molto rapidamente in problemi di obesità, di cuore, di diabete e di osteoporosi, stare piantati su un divano non fa bene nemmeno allo stato emotivo. Meglio, insomma, uscire e fare quanto meno due passi.

A dirlo sono alcuni studiosi australiani della Deakin University Centre for Physical Activity and Nutrition Research (C-PAN) che hanno scoperto che i "pantofolai", ma – attenzione – anche coloro che passano troppe ore al pc, hanno più probabilità di soffrire di attacchi di ansia.

"Nella nostra società moderna vediamo un aumento dei sintomi dell'ansia, che sembrano andare in parallelo con l'aumento del comportamento sedentariospiega Megan Teychenne, autrice principale dello studio, della Deakin University in Australia – Abbiamo quindi voluto verificare se i due fattori sono in effetti legati. Inoltre, una ricerca scientifica precedente ha messo in luce una correlazione tra il comportamento sedentario e i sintomi depressivi, e abbiamo voluto investigare quella eventuale con i sintomi dell'ansia".

Per questo nuovo studio, i ricercatori hanno preso in esame nove indagini precedenti, due delle quali hanno coinvolto anche bambini e adolescenti, ponendo l'attenzione sul legame tra sedentarietà e disturbi d'ansia. Il risultato è che in quattro di questi studi il tempo totale trascorso seduto è stato associato ad un aumento del rischio di soffrire d'ansia. Inoltre, da uno studio è emerso che il 36% di studenti di scuola superiore che passano più di due ore al giorno davanti a un pc sono più a rischio d'ansia di quelli che ne passano meno.

La causa? Forse è da ricercarsi nel fatto che stare molto seduti disturba il ciclo del sonno, che peggiora lo stato del nostro metabolismo. In più, tapparsi in casa su un divano non giova di certo alle relazioni sociali, la cui perdita a sua volta provoca ansia. Un circolo vizioso, insomma, che va analizzato ancora nei minimi dettagli, dicono gli esperti.

Intanto, il nostro consiglio non può che essere quello di dedicarci a un po' di sana attività fisica, ma anche di sforzarci a fare qualche passo a piedi in più, liberando la mente dalla tentazione di un divano e di un telecomando a oltranza.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Inattività fisica più pericolosa dell'obesità: bisogna camminare almeno 20 minuti al giorno

Italiani troppo pigri e sedentari, amano il divano più dello sport

Sedentarietà, la malattia dei giorni nostri. Italia tra le 20 nazioni più "pigre"

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram