E-cig

Le sigarette elettroniche sarebbero sicure, ma non aiuterebbero a smettere di fumare. È l'ultima sentenza che arriva dall'Istituto Superiore di Sanità che, in uno studio realizzato da più atenei italiani e pubblicato dalla rivista Plos One, ha sottolineato come le e-cig potrebbero risultare utili soltanto una volta che si è definitivamente detto addio alle sigarette.

In caso contrario, dicono gli esperti, le sigarette elettroniche non aiutano chi continua anche con le sigarette tradizionali, né tanto meno contribuiscono a ridurne il numero consumato quotidianamente.

Due punti a favore però le e-cig li hanno: chi ha già smesso di fumare e sceglie di utilizzare solo le sigarette elettroniche ha più possibilità di non tornare alle classiche bionde. Inoltre, le ricadute sul fisico del fumatore di e-cig sono molto minori rispetto al fumatore di tabacco.

Tutti questi sono i primi risultati dello studio condotto da un gruppo di Università italiane: Università di Chieti, ASL di Pescara, Fondazione Università d'Annunzio, ASR-Abruzzo, Università di Catania, Università di Milano e Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, Università Sapienza di Roma, Università di Torino, Università "Parthenope" di Napoli, ASL Lanciano Vasto Chieti, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, coordinato dall'Istituto Superiore di Sanità.

LO STUDIO - Per l'indagine è stato preso in esame un vasto campione di fumatori con diverse abitudini: 236 fumatori di e-cig (tutti ex-fumatori), 491 tabagisti tradizionali e 232 fumatori di entrambi i tipi di sigarette. A distanza di un anno, il 61,9% di coloro che avevano smesso di fumare sigarette tradizionali ed erano passati a quelle elettroniche continuava ad astenersi dal tabacco; mentre tra gli affezionati alle bionde e coloro che fumavano entrambi i tipi di sigarette avevano raggiunto l'obiettivo dell'astinenza soltanto il 20% circa.

"Si è visto perciò - concludono gli autori - che l'astinenza o la cessazione dall'abitudine al fumo rimaneva significativa tra gli e-smokers, laddove l'aggiunta delle e-cig alle sigarette tradizionali non aumentava la probabilità di abbandonare le sigarette né di ridurne il consumo".

La sigaretta elettronica, insomma, probabilmente serve poco e niente a chi vuole tentare di smettere di fumare. Di contro, se confermata in ulteriori approfondimenti la sua sicurezza, potrebbe risultare un'alternativa per gli ex fumatori per non tornare a fumare il tabacco.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Sigarette elettroniche: producono più formaldeide di quelle con il tabacco

Sigarette elettroniche, Oms e Iss concordano: non sono innocue

Sigarette elettroniche: i rischi secondo l'Oms

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog