camminare vita sedentaria

Camminare 2 minuti ogni ora permetterebbe di contrastare gli effetti negativi per la salute dello stare sempre seduti. Chi studia e chi lavora in ufficio probabilmente trascorre gran parte del proprio tempo alla scrivania. Stare sempre seduti non è di certo un toccasana. Gli effetti negativi della vita sedentaria sono in agguato.

Ecco allora che i ricercatori statunitensi hanno deciso di approfondire l'argomento. Chi trascorre molto tempo seduto dovrebbe alzarsi ogni ora e camminare per 2 minuti. Lo suggerisce uno studio da poco pubblicato sul Clinical Journal of the American Society of Nephrology dagli esperti della University of Utah School of Medicine.

In particolare i ricercatori hanno indagato la correlazione tra l'attività fisica leggera e la riduzione del rischio di morte prematura. Il nuovo studio suggerisce che impegnarsi in un'attività fisica a bassa intensità un paio di volte alla settimana potrebbe non essere sufficiente a compensare i rischi per la salute dello stare seduti per molto tempo durante il giorno.

Ecco che allora gli esperti suggeriscono sia di continuare a svolgere la propria attività fisica abituale (o di iniziarne una) sia di ricordarsi di prendersi delle pause dallo stare seduti. Basterebbe una pausa di due minuti ogni ora per sentirsi meglio.

Gli esperti hanno ricordato che studi precedenti hanno dimostrato che chi sta seduto per molte ore ogni giorno può andare incontro ad un aumento del rischio di morte precoce, ma anche di diabete, malattie cardiache e altri disturbi.

L'attività fisica consigliata dagli esperti deve avere una durata di 2 ore e mezzo alla settimana. Si tratta di un'attività fisica moderata a cui aggiungere brevi camminate ogni ora. In particolare, arricchire la propria vita quotidiana con delle passeggiate sarebbe un vero e proprio toccasana per la salute. Due minuti di passeggiata ogni ora permetterebbero il consumo di 600 calorie alla settimana, un dato da non sottovalutare vista la crescente tendenza all'obesità e alla sedentarietà.

I ricercatori ricordano che l'esercizio fisico moderato rafforza il cuore, i muscoli e le ossa. Permette ai tessuti di muscoli e ossa di rinnovarsi. In particolare, lo studio ha esaminato i dati relativi all'attività fisica di 3.243 soggetti partecipanti al National Health and Nutrition Examination Survey, programma governativo che monitora lo stato di salute e le abitudini alimentari di adulti e bambini.

Secondo i dati raccolti dai ricercatori, la buona abitudine di alzarsi dalla sedia ogni ora e di camminare per 2 minuti può portare ad una riduzione del rischio di morte prematura del 33%. Si tratta di un risultato interessante, secondo i ricercatori che si sono occupati dello studio, perché rivaluta l'importanza dell'attività fisica leggera, regolare e abituale, rispetto allo svolgimento di un'attività fisica molto intensa per brevi periodi.

Condurre una vita dinamica secondo i ricercatori è la cosa migliore. Ma si sa che molte persone per motivi di studio e di lavoro tendono ad avere una vita sedentaria. Di conseguenza il suggerimento è di muoversi più spesso e di più: fare una passeggiata di un paio di minuti ogni ora e dedicare un paio d'ore alla settimana ad un'attività fisica leggera; pensiamo ad esempio allo Yoga, al Pilates e alla corsa dolce.

Marta Albè

Leggi anche:

Camminare: 10 motivi per farlo almeno 30 minuti al giorno
Salute: camminare a passo veloce è meglio di correre
Camminare allunga la vita anche dei malati di tumore

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram