fiori di bach proprieta rimedi naturali

I Fiori di Bach sono l'insieme delle essenze floreali proposte dal Dottor Bach come rimedi naturali per affrontare le difficoltà della vita. Ai Fiori di Bach vengono attribuiti effetti positivi sullo stato emotivo e mentale. Possono essere utili per disturbi sia fisici che psichici.

Il Dottor Bach ha ideato questi rimedi in modo che fossero facili da utilizzare senza dover necessariamente ricorrere ad un medico. Per ogni persona, a seconda del suo vissuto, e per ogni tipo di problema o di situazione da affrontare esiste un Fiore di Bach specifico.

Di solito i Fiori di Bach si trovano facilmente sia in erboristeria che in farmacia. Sono conosciuti anche come rimedi floreali di Bach. Alla base della fitoterapia di Bach troviamo il principio secondo cui nella cura di una persona debbano essere prese in considerazione personalità, emozioni e stati d'animo, da cui dipendono i sintomi fisici. Il disturbo fisico si originerebbe ad un livello molto più profondo rispetto a quello corporeo, cioè nella sfera emotiva.

Questi rimedi floreali sono nati da un'intuizione del dottor Edward Bach, che nacque nel 1886 a Moseley, a pochi chilometri da Birmingham, in Inghilterra. Lavorando in ospedale si rese conto che la medicina occidentale teneva conto, solo della malattia senza prendere in considerazione la complessità della persona. Dopo aver lasciato la professione di chirurgo, iniziò ad occuparsi di batteriologia e immunologia. Continua ad impegnarsi come medico e nella ricerca scientifica ed allo stesso tempo si accorge di avere doti di pranoterapeuta.

Nel 1936 scrive e pubblica il libro "The Twelve healers and other remedies" (I dodici guaritori ed altri rimedi). Prima di morire istruisce i propri assistenti sulle proprie scoperte e sulle conoscenze acquisite durante gli studi e le ricerche, in modo che i rimedi floreali di Bach possano diventare alla portata di tutti.

I 38 Fiori di Bach suddivisi in 7 gruppi con le loro proprieta'

Suddividere i Fiori di Bach in 7 gruppi rende più semplice sceglierli a seconda delle proprie emozioni e dei propri stati d'animo, dalla paura alla solitudine, dalla disperazione all'incertezza. Quale tipo di paura o di disperazione proviamo? Ecco una suddivisione utile per scegliere i Fiori di Bach che fanno davvero al caso nostro.

1) Fiori di Bach per la paura

Rock Rose: aiuta quando la paura è paralizzante, quando si avverte un vero e proprio terrore che impedisce di muoversi e di pensare con lucidità.

Mimulus: aiuta quando la paura è legata a qualcosa di specifico, come la paura dei ragni, la paura di rimanere soli, di perdere il posto di lavoro o di una malattia, quando si ha paura degli altri e in caso di timidezza.

Cherry Plum: per coloro che temono di perdere il controllo dei propri pensieri e azioni, fino a compiere qualcosa di male o di sbagliato; questo Fiore di Bach aiuta ad avere il coraggio di seguire la propria strada.

Aspen: aiuta quando si prova paura senza sapere il perché, quando la paura è vaga e inspiegabile e potrebbe ritorcersi contro chi la avverte.

Red Chestnut: aiuta quando ci si sente in ansia per gli altri e si ha paura che eventi sfortunati possano capitare ai propri cari.

2) Fiori di Bach per le incertezze

Ceratus: aiuta ad avere fiducia nella propria capacità di giudizio quando si deve prendere una decisione.

Slceranthus: aiuta nei momenti in cui è difficile scegliere tra due possibilità ben definite; esempio pratico: quando si deve scegliere tra ristorante messicano o giapponese, non potendo andare ad entrambi nella stessa sera.

Gentian: aiuta quando si prova una grande disperazione e si ha rinunciato a credere nelle proprie capacità.

Hornbeam: aiuta quando si sente di non avere sufficiente forza mentale o fisica per sopportare il peso e le difficoltà della vita.

Wild Oat: aiuta quando ci si trova a un bivio nella vita e si è incerti su quale direzione prendere.

3) Fiori di Bach per vivere nel presente

Clematis: per coloro che trovano la propria vita infelice e si rifugiano in mondi fantastici; insegna a stabilire un ponte tra il mondo fisico e il mondo delle idee e può favorire una grande creatività, viene utilizzato anche per portare chiarezza e attenzione al momento presente.

Honeysuckle: aiuta a lasciar andare esperienze o eventi passati, quando i vostri pensieri sono rivolti al passato invece che al presente.

Wild Rose: aiuta a prendersi la responsabilità della propria vita e a ritrovare l'interesse per la quotidianità, per il proprio lavoro e per il mondo in generale.

Olive: aiuta a ritrovare energia, vitalità e interesse per la vita.

White Chestnut: aiuta quando la vostra mente è ingombra di pensieri che non vorreste avere.

Mustard: aiuta quando ci si sente improvvisamente depressi senza motivo, come se una nube oscura distruggesse la normale felicità e l'allegria.

Chestnut Bud: aiuta ad evitare di ripetere lo stesso errore più e più volte, sulla base della propria esperienza di vita.

4) Fiori di Bach per chi soffre di solitudine

Water Violet: consente di ottenere un rapporto più aperto e caloroso con le altre persone; per chi ama stare da solo, ma nello stesso tempo a volte soffre di solitudine.

Impatiens: per coloro che pensano e agiscono di fretta e non hanno pazienza nei confronti della lentezza degli altri, per chi spesso preferisce lavorare da solo; insegna la pazienza verso gli altri, la comprensione e l'empatia. Aiuta ad alleviare un atteggiamento impaziente e a ridurre lo stress.

Heather: aiuta quando si è infelici nel rimanere soli per un certo periodo di tempo e si è dunque sempre alla ricerca della compagnia di persone con cui parlare dei propri problemi, non importa di chi si tratti.

5) Fiori di Bach per chi si lascia influenzare dagli altri

Agrimony: aiuta a comunicare i propri veri sentimenti e le preoccupazioni, è utile per chi nasconde i propri sentimenti dietro una maschera di allegria.

Centaury: aiuta quando è difficile dire no, quando ci si trova troppo spesso a servire gli altri trascurando la propria missione personale nella vita.

Walnut: aiuta a spezzare vecchi legami nei momenti di grande cambiamento della vita e protegge dalle influenze esterne.

Leggi anche: Walnut: il Fiore di Bach del cambiamento

Holly: aiuta chi soffre di pensieri legati alla rabbia, alla gelosia, all'invidia, alla vendetta e al sospetto.

6) Fiori di Bach per sconforto e disperazione

Larch: aiuta a ritrovare l'autostima e la fiducia in se stessi.

Pine: aiuta quando si provano senso di colpa e rimorso.

Elm: utile quando le troppe responsabilità vi sopraffaggono, quando ci si sente depressi ed easausti, quando si rischia di perdere l'autostima.

Sweet Chestnut: ti aiuta nei momenti in cui si provano angosce troppo grandi, che sembrano insopportabili, quando la mente e il corpo hanno raggiunto il limite estremo di sopportazione.

Star of Bethlehem: aiuta quando si verifica un trauma, si ricevono notizie gravi, avviene la perdita di una persona casa, si prova spavento a seguito di un incidente e quando la sofferenza e l'infelicità sembrano insopportabili.

Leggi anche: Star of Bethlehem: il fiore di Bach per affrontare traumi grandi o piccoli, presenti o passati

Willow: aiuta quando si soffre a causa di avversità difficili da accettare, quando ci si sente dispiaciuti per se stessi, si brontola e si è imbronciati.

Oak: è d'aiuto quando la forza interiore diminuisce, ad esempio per via del superlavoro e quando si tende ad ignorare a lungo la stanchezza.

Crab Apple: aiuta quando si sente che qualcosa non va dal punto di vista della pulizia e dell'igiene personale, ad esempio quando ci si lava le mani troppo spesso senza motivo.

7) Fiori di Bach per chi ha difficoltà nei rapporti con gli altri

Chicory: aiuta ad essere meno critici, supponenti e polemici.

Vervain: per chi si impegna troppo ardentemente, per chi soffra di mancanza di sonno a causa di una mente iperattiva.

Vine: aiuta a rispettare il punto di vista e le idee delle altre persone e chi tende a convincere gli altri a fare le cose a modo proprio.

Beech: aiuta ad essere meno critici verso gli altri e ad accettarli così come sono.

Rock Water: è d'aiuto quando ci si aspetta troppo da se stessi.

Rescue Remedy

Il 39esimo rinedio di Bach si chiama Rescue Remedy, noto anche Rimedio Universale. È al di fuori delle 7 categorie indicate in precedenza. Si tratta in realtà di un'unica composizione che comprende 5 essenze floreali: Clematis, Cherry Bloom, Impatiens, Rock Rose e Star of Bethlehem. Viene utilizzato soprattutto in caso di emergenza, per shock fisici e/o emotivi, incidenti e grandi spaventi, ma anche prima di un evento difficile da affrontare, come un esame o un discorso in pubblico. È sia un rimedio di emergenza che un rimedio preventivo.

Leggi anche: Fiori di Bach: dire NO alla paura con il Rescue Remedy

Marta Albè

Fonte foto: sashamacdonald.com

Leggi anche:

Fiori di Bach per la cura delle piante

Fiorisce Star of Bethlehem: rimedio di Bach e pianta spontanea

Animali ansiosi o agitati, provate con i fiori di Bach

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog