dolori cervicali cervicale cause sintomi

CERVICALE, SINTOMI E CAUSE - I dolori cervicali (cervicalgia, in linguaggio medico) si possono presentare a partire dalle vertebre cervicali, ma possono in seguito irradiarsi alla testa, agli arti o alla schiena. La cervicalgia è uno dei disturbi muscolo-scheletrici più diffusi. Colpisce soprattutto dopo i 45 anni, ma può presentarsi anche in persone più giovani.

La cervicalgia per alcune persone può diventare un problema ricorrente e ripresentarsi ciclicamente anche per mesi, se non per anni. Il dolore può essere da medio a moderato, ma non si tratta dell'unico fattore presente. Infatti i dolori cervicali possono essere accompagnati, ad esempio, da mal di testa, senso di nausea e capogiri.

Sintomi della cervicale

Tra i sintomi più comuni della cervicale troviamo i dolori a livello delle vertebre cervicali, il torcicollo, le vertigini, la cefalea, disturbi della vista e dell'udito, problemi di deglutizione. Quando i dolori si estendono ad altre parti del corpo, possono interessare anche la nuca le braccia e a volte le mani.

Si possono inoltre presentare, in caso di cervico-brachialgia, una sensazione di debolezza alle braccia e alle mani, oltre a intorpidimento e formicolio a livello degli arti superiori. Sono da tenere sotto controllo sintomi che possono nascondere altre patologie, come febbre, vomito, brividi, tremori, nausea, vomito, perdita di peso o di appetito senza spiegazione apparente.

I dolori alla zona del collo possono essere accompagnati da rigidità e da contratture muscolari. Possono presentarsi anche altri sintomi come ronzii nelle orecchie, perdita di equilibrio, problemi di udito, cerchio alla testa, problemi della vista, dolore alla fronte e sopra gli occhi.

Cause della cervicale

Contratture muscolari: le contratture muscolari sono una causa molto comune per quanto riguarda i dolori cervicali. In particolare, nella fascia di età giovanile le cervicalgie sono quasi sempre dovute a semplici contratture muscolari.

Postura scorretta e vita sedentaria: chi conduce una vita sedentaria, con particolare riferimento al lavoro d'ufficio, è più soggetto al rischio di assumere per lungo tempo una postura scorretta, con particolare riferimento al tratto superiore della colonna vertebrale e del collo. La postura scorretta e la vita sedentaria possono influire sulle vertebre cervicali e causare dolore. Il problema della postura scorretta riguarda anche gli studenti che trascorrono lunghe ore chini sui libri o sulla tastiera del pc.

LEGGI anche: 10 motivi per mantenere una postura corretta

Smartphone: a lungo andare avere spesso la testa china per controllare lo smartphone potrebbe causare problemi alla schiena e al tratto cervicale in particolare. Secondo gli esperti statunitensi essere sempre chinati a guardare il cellulare o il tablet può essere l'equivalente per la schiena di trasportare un bambino di 7-8 anni. Infatti il peso che grava sulla colonna vertebrale può variare a seconda dell'inclinazione del collo. Gli esperti raccomandano di guardare il telefonino tenendo la schiena in posizione neutra e non tesa, con le orecchie allineate alle spalle e le scapole retratte.

Leggi anche: Mal di schiena e cervicale: può essere colpa dello smartphone

Fattori traumatici: i dolori cervicali possono essere causati da fattori traumatici che possono includere incidenti nella vita quotidiana o sul lavoro, lesioni traumatiche pregresse, colpo di frusta, trasporto di pesi con ricadute sul collo e sulla schiena.

Ernia cervicale: tra le cause dei dolori cervicali troviamo l'ernia cervicale. Si tratta di un disturbo provocato dallo schiacciamento dei dischi delle vertebre cervicali che può essere causato da un trauma meccanico da incidente o tamponamento stradale, per uno sforzo eccessivo, per la postura scorretta o per il colpo di frusta, tra le possibili cause.

Artrosi cervicale: anche l'artrosi cervicale può essere alla base della comparsa di dolori cervicali. L'artrosi cervicale è una patologia degenerativa delle vertebre cervicali che può iniziare a verificarsi naturalmente intorno ai 50 anni, ma che può comparire anche prima per vari motivi. Le vertebre cervicali si deformano, comprimono i nervi e causano dolore.

Altre cause dei dolori cervicali: i dolori cervicali possono essere legati anche a stress, utilizzo di cuscini inadeguati, difetti occlusali delle arcate dentali, difetti del campo visivo che influiscono sulla colonna vertebrale, ipercifosi dorsale o iperlordosi lombare, colpi di freddo, la pratica di alcuni tipi di sport, come boxe, rugby e sollevamento pesi.

LEGGI anche: Mal di collo e torcicollo: cause, rimedi naturali e consigli

Tuttavia nella maggior parte dei casi la causa principale dei dolori cervicali è un'alterazione non grave che interessa i muscoli, i legamenti, i dischi intervertebrali e le articolazioni posteriori. L'importante è non sottovalutare i disturbi e affidarsi alle cure di uno specialista, soprattutto se il dolore persiste.

Marta Albè

Leggi anche:

Cervicale: 10 rimedi naturali contro i dolori
Cervicale, consigli e rimedi naturali per stare meglio
Sale caldo: come prepararlo e utilizzarlo

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram