influenza freddo

Influenza, fino ad ora si è fatta attendere, ma con l'arrivo del grande freddo di questi giorni si prevede un vero e proprio picco dei contagi. Il clima mite delle ultime settimane ci ha protetti dai tipici malanni invernali, ma ora le stime degli esperti dicono che migliaia di italiani verranno contagiati dal virus influenzale.

Secondo Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli Studi di Milano, saranno circa 100-120 mila gli italiani che in questi giorni di festa si troveranno a letto con l'influenza. Come sempre, i medici ricordano che i soggetti più a rischio di contagio sono le persone più deboli dal punto di vista della salute, con particolare riferimento ad anziani e bambini.

Raccomandano dunque soprattutto a queste categorie di persone di coprirsi bene e di rimanere il più possibile al caldo. Come spiega la Simg, la Società italiana di medicina generale e delle cure primarie, con l'arrivo del freddo il nostro organismo deve lavorare di più per produrre calore, con particolare riferimento all'apparato circolatorio, che si attiva per affrontare le temperature rigide.

Una raccomandazione ulteriore è dunque quella di fare attenzione agli sbalzi di temperatura, che potrebbero accentuare il rischio di ammalarsi.

"Frutta e verdura vanno consumate in quantità. Sono alimenti ancora più preziosi d'inverno che d'estate. Non esagerare invece con gli alimenti grassi e ricordare di bere molto per idratarsi correttamente. I riscaldamenti di casa fanno consumare più liquidi che è necessario reintegrare perché le mucose secche sono più vulnerabili a virus e infezioni in generale. Oltre a bere molto, consiglio sempre di umidificare casa. Soprattutto negli ambienti in cui vivono anziani e bambini, creare vapore è importante per mantenersi in salute" – sottolinea la Simg.

A parere degli esperti, tutti noi – con particolare riferimento alle persone anziane – dovremmo riscaldare bene le nostre case, arricchire la dieta con alimenti ricchi di vitamina C, consumando frutta e verdura in quantità. Non bisogna invece esagerare con gli alimenti grassi, come ha spiegato il dottor Claudio Cricelli, presidente della Simg.

"La prima cosa che ci aspettiamo con l'arrivo dell'inverno vero" – ha evidenziato l'esperto – "è che aumenti l'incidenza dell'influenza stagionale, finora bassa, e delle infezioni respiratorie parainfluenzali. Il consiglio fondamentale, quindi, è assolutamente quello di tenere ben coperti bambini e anziani per evitare non solo le malattie infettive, ma soprattutto le loro complicanze respiratorie e cardiovascolari".

Il medico consiglia inoltre di bere molto per idratarsi correttamente, dato che le mucose secche sono più vulnerabili a virus e infezioni. Se occorre, l'esperto consiglia di umidificare casa, soprattutto negli ambienti in cui vivono anziani e bambini.

Dunque copriamoci bene, cerchiamo di rimanere al caldo e non dimentichiamo di portare in tavola frutta, verdura e alimenti ricchi di vitamina C.

Marta Albè

Leggi anche:

Vitamina C in inverno: come prevenire influenza e raffreddore
Le 10 migliori tisane per raffreddore e influenza
Influenza? Ecco i rimedi naturali per prevenirla

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram