fumo cromosoma y

Sei un uomo e fumi? Il tuo cromosoma Y potrebbe essere a rischio. A quanto pare, il cromosoma Y non è per sempre, anzi. Gli uomini che fumano correrebbero il triplo del rischio di perderlo. Avevate mai pensato di poter perdere un cromosoma a causa del fumo e delle sigarette?

Lo afferma uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell'Università di Uppsala, in Svezia. La ricerca in questione è stata pubblicata sulla rivista Science con il titolo di "Smoking is associated with mosaic loss of chromosome Y".

Lo studio ha preso in considerazione 6000 uomini con il loro stile di vita, le abitudini alimentari di ognuno, l'età e il livello di istruzione, che gli esperti hanno valutato in base a parametri specifici per la loro ricerca.

Grazie a questo studio, i ricercatori hanno scoperto che il cromosoma Y, che determina il sesso maschile, tende a scomparire più di frequente dalle cellule degli uomini che fumano. Questo studio evidenzia un importante rischio per i fumatori. Gli esperti non sanno ancora dire, però, se la perdita del cromosoma Y possa essere associata all'insorgere del tumore ai polmoni.

Secondo il genetista Giuseppe Novelli, esperto dell'Università di Roma Tor Vergata, è noto che il fumo causa danni genetici e che il cromosoma Y è un obiettivo privilegiato delle mutazioni. Infatti, come spiega l'esperto, si tratta di un cromosoma molto instabile, che con l'età tende a distruggersi. Si pensa che con l'evoluzione possa andare perso del tutto.

A parere dei ricercatori, il fumo è un fattore che accentua i danni al cromosoma Y. Sottolineano che negli uomini l'incidenza del tumore ai polmoni è più elevata e forse i danni al cromosoma Y potrebbero fornire una spiegazione in più, anche se al momento non è stato individuato un collegamento diretto tra i due fenomeni. Infine, grazie al nuovo studio, gli esperti hanno notato un maggior tasso di mortalità negli uomini che fumano.

"Per riassumere, abbiamo dimostrato che esiste una correlazione tra un fattore di rischio evitabile come il fumo e la più comune delle mutazioni genetiche, la perdita del cromosoma Y. Questi risultati potrebbero spiegare in parte perché gli uomini in generale hanno una durata della vita più breve rispetto alle donne e perché fumare sarebbe più dannoso per gli uomini"ha spiegato Jan Dumanski, tra gli autori dello studio.

Un motivo in più per provare a smettere di fumare?

Marta Albè

Leggi anche:

Fumo passivo: gli italiani ignorano che provoca il cancro
Una casa dove si fuma è inquinata come Pechino
Bibite zuccherate e gassate: fanno invecchiare come il fumo

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram