emorroidi_cause_rimedi

Le emorroidi possono rappresentare un vero tormento in quanto rischiano di provocare fastidio anche quando si cammina o si rimane seduti troppo a lungo. Per fortuna, per ogni piccolo malessere esistono numerosi rimedi naturali efficaci. Cosa possiamo fare in caso di emorroidi?

Parliamo di emorroidi quando ci troviamo di fronte ad una dilatazione delle vene dell'intestino retto, con particolare riferimento alla zona dell'ano. Le emorroidi possono essere interne (non visibili) oppure esterne. Possono provocare bruciore e emorragia e sono sovente associate alla stitichezza.

Cause delle emorroidi

Le cause delle emorroidi sono numerose. Abbiamo emorroidi che compaiono senza una motivazione apparentemente legata al funzionamento del nostro organismo e che possono dunque essere correlate alla vita sedentaria, allo stress e ad un'alimentazione scorretta, ad esempio troppo ricca di carne e di bevande alcoliche.

Vi sono poi emorroidi legate a problemi del paziente che possono riguardare ristagno delle vene dell'addome, a sua volta legato a problemi cardiaci, circolatori, polmonari, della vescica e dell'utero (le emorroidi possono comparire in gravidanza). Le emorroidi possono anche essere legate a problemi dell'intestino, come stitichezza abituale, o rappresentare il sintomo di malattie più gravi.

Rimedi naturali per le emorroidi

1) Bagni derivativi

I bagni derivativi sono rimedi naturali utilizzati per numerosi disturbi, che comprendono anche emorroidi e stitichezza. Per fare un bagno derivativo servono acqua fresa e una spugna. Bisogna rinfrescare per almeno 10 minuti la zona inguinale. L'acqua non deve essere gelata ed è importante tenere il resto del corpo al caldo. Qui tutte le istruzioni.

Leggi anche: Bagni derivativi: un metodo naturale per disintossicare l'organismo

2) Pomata alla calendula

Esistono in commercio pomate alla calendula indicate per l'applicazione in caso di emorroidi. Si tratta di trattamenti fitoterapici da acquistare in erboristeria. Un erborista esperto è inoltre in grado di preparare una pomata o un unguento specifico per le emorroidi in base alle esigenze del paziente.

3) Cataplasma di foglie di rovo

Il volume "Tisane, il gusto della salute" (Giunti Demetra) suggerisce di preparare un cataplasma di foglie di rovo da applicare sulla parte da trattare. Dovrete sbollentare per 30 secondi 50 gr di foglie fresche di rovo in 50 cl di acqua, filtrare e quindi tritare finemente le foglie. Applicate sulla parte dolorante con l'aiuto di un panno e lasciate agire per 20 minuti.

4) Mirtilli

emorroidi rimedi naturali

I mirtilli proteggono il cuore e la circolazione. Se il vostro problema di emorroidi è legato alla circolazione del sangue, potrebbe esservi utile aumentare il consumo di mirtilli e di succo di mirtillo. I mirtilli sono considerati utili per emorroidi, varici, crampi e altre problematiche circolatorie che si intensificano soprattutto nella stagione calda.

Leggi anche: Mirtilli: proprietà e benefici

5) Equiseto

L'infuso di equiseto è adatto per il trattamento delle emorroidi. Lo si applica sulla parte con l'aiuto di un batuffolo di cotone. Secondo le tecniche erboristiche, per preparare un infuso di equiseto occorrono 5 grammi della parte aerea della pianta ogni 100 ml d'acqua. Èadatto per impacchi e lavaggi. Lenisce le infiammazioni emorroidali.

Leggi anche: Equiseto: proprietà, usi e controindicazioni

6) Semi di lino

I semi di lino assunti con regolarità vengono considerati un rimedio naturale utile per prevenire le emorroidi. Inoltre sono benefici per l'intestino in caso di stitichezza. Aiutano a mantenere la materia fecale più morbida e possono rendere meno dolorosa la sua evacuazione in caso di emorroidi. Ecco dunque un motivo in più per non dimenticare di aggiungere i semi di lino nelle dieta.

Leggi anche: Semi di lino: proprietà, benefici e dove trovarli

7) Psillio

Lo psillio, il cui nome scientifico è Plantago psyllium, è una pianta erbacea originaria del bacino del Mediterraneo e del Medio Oriente. I suoi semi a contatto con l'acqua producono una mucillagine che aiuta a regolarizzare l'intestino e a rendere meno fastidiosa l'evacuazione in caso di emorroidi.

Leggi anche: Intestino irregolare? Provate con lo Psillio

8) Ribes nigrum

Il Ribes nigrum è un rimedio naturale utile per migliorare la circolazione e consigliato in caso di emorroidi. Produce effetti benefici per la circolazione e per la fragilità dei capillari. Gli estratti di Ribes nigrum aiutano ad alleviare tanti piccoli problemi, dalle emorroidi alle varici alle gambe. Potete chiedere maggiori informazioni al vostro erborista di fiducia.

Leggi anche: Ribes nigrum: un antistaminico naturale e non solo

9) Cipresso

In fitoterapia si utilizzano i coni di cipresso, che sono ricchi di polifenoli e flavonoidi. Questa sostanze esercitano un'azione antinfiammatoria e vasocostrittrice nelle crisi emorroidali. Il cipresso viene utilizzato per il trattamento delle emorroidi, delle varici e delle gambe pesanti. Qui altre info.

10) Argilla

Un ultimo consiglio per quanto riguarda le emorroidi è rappresentato dagli impacchi di argilla verde. La durata di applicazione degli impacchi varia a seconda dei disturbi da trattare. Per preparare gli impacchi si mescola semplicemente l'argilla con acqua fredda per ottenere un composto cremoso. L'impacco può essere applicato con l'aiuto di una garza. Qui altre info.

Leggi qui altri rimedi naturali per le emorroidi.

Marta Albè

Leggi anche:

Stitichezza, rimedi: i 10 migliori lassativi naturali

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram