legionella milano

Legionella, i prelievi effettuati nella rete idrica pubblica e nell'acquedotto di Bresso, in provincia di Milano, hanno dato esito negativo. Un abitante del comune del milanese resta ricoverato in ospedale per legionellosi. Di recente sono stati riscontrati sei casi della malattia su persone anziane, per una delle quali vi è stato purtroppo un decesso.

Così sono partite le indagini per individuare l'origine delle infezioni. I risultati dei primi campionamenti effettuati non hanno riscontrato nessuna traccia del batterio nelle zone prese in considerazione. Per il periodo compreso tra il 20 e il 23 ottobre l'esito dei riscontri risulta negativo. Ma ora si attendono i risultati degli ulteriori campioni prelevati.

La legionella è un batterio che deve il suo nome all'epidemia acuta che nell'estate del 1976 colpì un gruppo di veterani dell'American Legion uniti in un albergo di Filadelfia. Causò 34 morti su 221 contagiati. Il "nuovo" batterio fu isolato nell'impianto di condizionamento dell'hotel dove i veterani avevano soggiornato.

Per quanto riguarda la situazione di Bresso, i cinque campioni relativi a tre pozzi dell'acquedotto prelevati la scorsa settimana sono negativi e non presentano dunque al momento nemmeno tracce di legionella. Non è però ovviamente possibile dire come sia stata l'acqua pubblica ad agosto o a settembre, "ma possiamo in questo momento scagionare la rete idrica", secondo quanto dichiarato da Giorgio Ciconali, responsabile del Servizio igiene e sanità pubblica della Asl milanese.

In ogni caso le indagini proseguono e si dovranno attendere i risultati delle analisi degli altri campionamenti condotti su abitazioni e caseggiati, che tuttora si trovano in corso. I primi risultati secondo Ciconali sono comunque rassicuranti, soprattutto per quanto riguarda la popolazione. Ma vi è la possibilità che i campioni relativi alle abitazioni siano positivi e dunque in questo caso dovrà essere valutato il quantitativo di legionella presente.

Le legionella si può manifestare in due forme. La più grave è la malattia dei legionari, che causa polmonite ed ha una incubazione di 5-6 giorni; la forma più leggera di infezione è la febbre di Pontiac, che ha una incubazione di 24-48 ore e si risolve in 2-5 giorni.

LEGGI anche: Legionella: cause, sintomi e come evitarla

Questo batterio vive negli ambienti acquatici naturali e artificiali. La trasmissione della legionella avviene respirando goccioline d'acqua infette dal batterio, come con un aerosol o una doccia calda. Il contagio non avviene con il contatto diretto da persona a persona.

Marta Albè

Leggi anche:

Consigli e rimedi per proteggere il nostro corpo da virus e batteri

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram