mercurio intossicazione

Purtroppo siamo sempre più esposti ai metalli pesanti presenti ormai spesso, sia pure in piccole quantità, nell’aria, in alcune acque, nel pesce, nelle occlusioni dentali, nei vaccini, ecc. Il mercurio, in particolare, è un metallo pericoloso proprio perché viene facilmente a contatto con il nostro corpo e, accumulandosi nel tempo molto lentamente, può dare dei problemi al nostro organismo creando una vera e propria intossicazione.

Vediamo quali sono i primi e prinicipali sintomi che possono comparire in caso di intossicazione da mercurio:

DOLORI ARTICOLARI E MUSCOLARI

Il mercurio tende a concentrarsi nei tessuti lentamente nel corso del tempo. Può creare quindi dolori articolari e muscolari, infiammazioni varie e sensazione di rigidità agli arti. Si può avvertire anche stanchezza e debolezza muscolare o crampi. Ovviamente non è semplice attribuire questi sintomi ad una presenza eccessiva di mercurio nel corpo dato che si possono confondere con fibromialgia, artrite, sindrome da fatica cronica o altro.

PROBLEMI DIGESTIVI

Anche in caso di problemi digestivi non è facile individuare la causa in un’intossicazione da mercurio. Probabilmente è più facile collegare le due cose se in bocca si hanno alcune vecchie otturazioni dentali a base di mercurio (oggi fortunatamente cadute in disuso). In questo caso i problemi si possono verificare proprio perché piccolissimi frammenti di mercurio mentre si mastica finiscono nel cibo e di conseguenza poi nell’apparato digerente dove possono creare problemi sia allo stomaco che alla flora batterica intestinale.

DISTURBI CEREBRALI

Il mercurio tende a concentrarsi soprattutto nei tessuti grassi, come appunto il cervello. Un’intossicazione da mercurio può quindi influire negativamente sulle funzionalità della nostra mente o sul suo sviluppo in caso si tratti di neonati o bambini. Non è un caso che in gravidanza si dica di consumare con molta moderazione tonno e altri pesci grassi proprio per evitare che le quantità di mercurio in essi contenuti possano raggiungere il feto e compromettere il suo sviluppo cerebrale. I sintomi che possono comparire invece negli adulti sono emicrania, difficoltà nella memoria e nel linguaggio, scarsa attenzione o altro.

RIMEDI CONTRO L’INTOSSICAZIONE DA MERCURIO

Non c’è bisogno di arrivare ad una vera e propria intossicazione da mercurio o altri metalli pesanti prima di mettere in atto una strategia per disintossicare l’organismo. Quest’ultimo in parte è in grado di farlo da solo grazie ai suoi organi emuntori, in parte ha necessità di essere sostenuto con alcuni rimedi naturali. Per prima cosa, ovviamente, sarebbe bene ridurre al minimo l’esposizione, ad esempio limitando il consumo dei pesci grassi sopraindicati, evitando vaccini non necessari, eliminando in maniera protetta e scadenzata nel tempo le amalgame dentarie in mercurio, ecc. Tutti comunque, anche inconsapevolmente, vi siamo più o meno esposti e quindi, al bisogno, possiamo utilizzare alcuni rimedi per arginare il problema. Tra i più utilizzati ed efficaci ci sono la zeolite, l’argilla ventilata e l’alga Clorella. Per altre soluzioni potete leggere: Come depurarsi dai metalli pesanti,10 alimenti e rimedi naturali.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

Mercurio: le fonti più comuni e 10 motivi per cui è tossico per il nostro organismo

Mercurio: ecco gli alimenti che aiutano ad eliminarlo dal corpo

Zeolite: il minerale che assorbe i metalli e contrasta i radicali liberi

Depurarsi con l’argilla ventilata

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram