Cuore: cambiando stile di vita si prevengono l’80% degli infarti

stile vita

L'assunto è semplice: uno stile di vita sano è l'unico valido metodo per proteggere il proprio cuore. Prevenire un infarto , insomma, si può modificando un po' di regole di comportamento.

Un nuovo studio pubblicato sul Journal of American College of Cardiology e condotto dai ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma, dimostra infatti che l'80% degli uomini potrebbe prevenire un attacco caridaco semplicemente adottando scelte di vita più salutari. Secondo la ricerca, ben quattro infarti su cinque potrebbero essere evitati se le persone seguissero uno stile di vita più sano.

Cinque sono le regole per avere un cuore sano e protetto a lungo:

- seguire una dieta sana;

- ridurre il punto vita e il grasso addominale;

- fare un po' di attività fisica tutti i giorni;

- smettere di fumare;

- limitare il consumo di alcolici.

Adottando queste principali misure, si ridurrebbe fino all'86% il rischio di eventi cardiovascolari avversi, tra i quali non solo l'attacco cardiaco, ma anche l'ictus.

Gli studiosi, guidati da Agneta Akesson, hanno esaminato i dati clinici di poco meno di 21mila uomini di età compresa tra i 45 e i 79 anni (coprendo mediamente 11 anni di vita del campione). I ricercatori hanno così preso in esame i progressi in campo diagnostico e terapeutico, che hanno consentito di ridurre il numero di infarti, e hanno scoperto che per ogni nuovo stile di vita sano c'era un'effettiva riduzione dei rischi.

Ovviamente, più sono le buone regole che metti in pratica, più quei rischi si riducono. Così, se alla dieta sana si aggiunge l'astensione dal fumo e poi il consumo moderato di alcolici e poi lo sport e poi la riduzione della pancetta, e allora sì che i vantaggi sono innumerevoli. Nella ricerca, gli uomini che univano tutte queste cose avevano un rischio d'infarto dell'86% più basso. I ricercatori, poi, hanno trovato risultati simili anche negli uomini con ipertensione e alti livelli di colesterolo e anche in coloro che già assumevano farmaci per il trattamento di condizioni cardiovascolari.

LEGGi anche: Stile di vita sano aumenta aspettativa di vita: una tabella per calcolarla

"È importante notare che i comportamenti di stile di vita sono modificabilidice Agneta Akesson – e il passaggio da comportamenti ad alto rischio a quelli a basso rischio potrebbe avere un enorme impatto sulla salute cardiovascolare".

Insomma, se eliminare un po' qualche cattiva abitudine va tutto a nostro vantaggio, che aspettiamo a migliorare e a salvare il nostro cuore?

Germana Carillo

LEGGI anche:

Modificare lo stile di vita per vivere più a lungo

Cuore: più frutta ogni giorno meno rischi di infarto e ictus