9 cose da fare per smaltire le abbuffate di Pasqua

La Pasqua è trascorsa e tutti noi abbiamo un po’ esagerato con pranzi e cene succulente. Spesso i menù delle feste sono ricchi di grassi, sale e zucchero ed è per questo che subito dopo sarebbe bene dedicare qualche giorno al detox per smaltire le abbuffate e poter tornare facilmente ad un’alimentazione più sana ed equilibrata.

Ecco alcuni semplici consigli che potete mettere subito in pratica:

NO ALIMENTI RAFFINATI, SI CIBI VIVI E INTEGRALI

Questo è un buon consiglio valido sempre e non solo dopo Pasqua. Gli alimenti raffinati indeboliscono il nostro organismo, lo affaticano e non gli forniscono tutti i nutrienti fondamentali per farlo funzionale al meglio. Al contrario i cibi naturali, in particolare frutta e verdura cruda e i cereali integrali, contribuiscono alla sua salute, contengono infatti vitamine, minerali e molte fibre, permettono quindi di raggiungere una regolarità intestinale fondamentale per smaltire le tossine accumulate durante le feste. Da ridurre al minimo anche il consumo di caffeina e alcool.

CAMMINARE O CORRERE

Per smaltire tossine e calorie di troppo accumulate durante le abbuffate di Pasqua è ottimo associare ad un’alimentazione sana anche un po’ di moto. Non c’è bisogno di aumentare le ore in palestra o massacrarsi con altri sport basta camminare o farsi un bella corsetta al parco. Per l’esperto di fitness inglese, Darren Casey, per smaltire l’eccesso di cioccolato mangiato a Pasqua, è necessaria una camminata di 4 ore o una corsa di 1 ora e 20 minuti nei casi peggiori (quando cioè si è mangiata cioccolata per un totale di 800 calorie). Chi invece ha consumato cioccolato con moderazione può smaltirlo con una camminata di 50 minuti o una corsetta di 20.

Leggi anche: Camminare: 10 motivi per farlo almeno 30 minuti al giorno

ACQUA E LIMONE

Iniziate la vostra giornata non con un caffè ma con una bella tazza di acqua tiepida e limone (spremendo 1/2 o 1 limone a seconda dei vostri gusti e della sensibilità del vostro corpo). Questa bevanda fa l’effetto di una vera doccia interna ed è in grado quindi di aiutarvi a smaltire meglio le tossine post-festività. Una semplice tecnica che migliora anche la digestione, è remineralizzate e quindi incrementa l’energia con cui affrontare al meglio gli impegni della giornata.

Leggi anche: Acqua e limone: 10 benefici per la salute

MONODIETA A BASE DI FRUTTA E VERDURA

Se volete concedervi una giornata di detox totale post abbuffate potete seguire una monodieta a base di frutta o verdura per un giorno. Eliminate tutti gli altri alimenti e concedetevi solo frutta e verdura di stagione tutte le volte che volete nel corso della giornata, lo scopo non è infatti di mangiare meno ma di utilizzare solo alimenti ricchi di antiossidanti, minerali e vitamine utili ai processi di disintossicazione dell’organismo. La mattina potete iniziare ad esempio con un bel frullato o una centrifuga di frutta e verdura. Qui alcune ricette da provare: 10 frullati disintossicanti per depurare l’organismo.

BERE MOLTO E AIUTARSI CON TISANE DISINTOSSICANTI

È molto importante ogni volta che ci si vuole disintossicare e smaltire gli eccessi alimentari bere a sufficienza. L’acqua è un elemento essenziale per il nostro corpo, utile a pulire ed eliminare tutto quello che non serve. Se non si riesce a bere 1,5 litri o 2 di acqua al giorno si può benissimo integrare l'introito di liquidi con delle tisane a base di erbe che aiutano la disintossicazione e stimolano la diuresi. Una delle più indicate in questo periodo è la tisana di tarassaco che aiuta il fegato ad eliminare meglio le tossine.

Leggi anche: Elisir depurativo ai fiori di tarassaco

SPAZZOLARE LA PELLE

Sembra un consiglio strano ma non lo è se pensate un attimo al fatto che la pelle è uno dei principali organi di disintossicazione del nostro corpo, utile quindi ad espelle le tossine. Un semplice gesto che potete fare per aiutare l’epidermide in questo processo è quello di spazzolarla prima della doccia o del bagno ogni giorno (esistono delle apposite spazzole per questo uso). Il massaggio deve essere delicato e fatto con movimenti circolari.

BAGNI DERIVATIVI

I bagni derivativi sono una tecnica utilizzata per disintossicare profondamente l’organismo. Consiste semplicemente nel rinfrescare per almeno 10 minuti la zona inguinale (entrambi i lati) utilizzando una spugna impregnata di acqua oppure degli appositi cuscinetti gel da mettere nel congelatore prima dell'utilizzo. Grazie alla frizione e al conseguente raffreddamento delle zone intime si contribuisce a riattivare circolazione, sistema linfatico e digestivo, aiutando così il fisico ad eliminare le tossine.

Leggi anche: Bagni derivativi: un metodo naturale per disintossicare l'organismo

BAGNI CON SALI DI EPSOM

Anche concedersi un bel bagno rilassante può contribuire ad una depurazione dalle abbuffate. I Sali di Epsom sono un rimedio antico utilizzato appunto per eliminare le tossine dal corpo. L’alto contenuto di zolfo di questi sali supporta il fegato, mentre il magnesio presente contribuisce a calmare il sistema nervoso. Ottimi prima di andare a dormire perché sono in grado di conciliare un sonno profondo e ristoratore.

Leggi anche: Sali di Epsom: proprietà, usi e dove trovarli

ASSICURARE UN BUON RIPOSO ALL'ORGANISMO

Mangiare bene è importante così come anche fare una moderata attività fisica, spesso però si sottovaluta il fatto che, per stare veramente in forma, è necessario anche dormire a sufficienza e profondamente. 8 ore sono necessarie per riposarsi ma sarebbe anche importante dormire nelle ore giuste della giornata, secondo le teorie naturopatiche è fondamentale riposarsi tra le 11 e le 3 del mattino quando tutti gli organi sono impegnati appunto nella disintossicazione di ciò che è stato accumulato nel corso della giornata. Cercate quindi di andare a dormire presto!

Francesca Biagioli

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram