In Svizzera il condominio senza inquinamento chimico o elettromagnetico

condominio svizzera1

In Svizzera, a Leimbach periferia di Zurigo, è nato un condominio studiato per le esigenze di persone affette da Sensibilità Chimica Multipla (MCS) che non vogliono (o meglio non possono) avere nulla a che fare, almeno a casa propria, con l’inquinamento dovuto a fumo di sigaretta, onde elettromagnetiche, detergenti, detersivi e profumi ricchi di sostanze tossiche.

La MCS è una condizione cronica non ancora del tutto riconosciuta e inquadrata dal mondo scientifico. Tuttavia, coloro che ne soffrono, ritengono che a scatenarla sia l’alta esposizione a sostanze chimiche come appunto fumo di sigaretta, prodotti profumati, vernici, pesticidi, ecc. Un vero e proprio incubo per le persone che ne soffrono che accusano sintomi di diverso genere ma molto simili a quelli di gravi allergie e che spesso li costringono a limitare il contatto con il mondo esterno.

"Ho sofferto fin da quando ero un bambino. Questo (condominio) potrà davvero far cambiare rotta alla mia vita” ha dichiarato Christian Schifferle, il 59enne a capo della Healthy Life and Living Foundation, associazione che si è occupata di realizzare il progetto.

Il condominio, il primo nel suo genere in Europa, ha aperto già dal mese di dicembre 2013 e 12 dei 15 appartamenti disponibili sono stati subito affittati a persone affette da questa patologia. La maggior parte degli abitanti soffrono in particolare di ipersensibilità elettromagnetica, ovvero non sopportano la presenza nelle vicinanze di radiazioni che provengono da wireless o apparecchi elettrici. Proprio a questo scopo è stata costruita una speciale "rete" sulla facciata e il tetto del palazzo allo scopo di proteggere le persone all'interno dell'edificio dall’inquinamento elettromagnetico.

condominio svizzera

Chi entra nella palazzina è obbligato a spegnere i telefoni cellulari (che non funzionerebbero comunque) ma all’interno per tutte le esigenze dei residenti sono attivi telefoni fissi e internet via cavo. Le aree comuni sono quindi in parte “inquinate” mentre le zone completamente pure sono le camere da letto degli ospiti.

Le persone che abitano il condominio hanno problemi anche con profumi e sostanze utilizzate nella costruzione delle case, ecco perché questo edificio svizzero è stato realizzato con materiali speciali tra cui un intonaco completamente inodore. Gli operai coinvolti nel progetto si sono dovuti adeguare a regole molto rigide tra cui non fumare e non indossare alcun tipo di profumo durante il lavoro e sempre era presente un sistema di ventilazione che risucchiava via tutti gli odori.

Un bel sollievo per le persone affette da MCS, ma un luogo in cui probabilmente ci sentiremmo meglio un po' tutti quanti, non credete?

Francesca Biagioli

Leggi anche:

- Sensibilita' chimica multipla: crescono le allergie a telefonini e campi elettromagnetici