antibiotici naturali herbe

Le erbe aromatiche che utilizziamo normalmente in cucina non sono soltanto dei semplici condimenti, ma dei veri e propri antibiotici naturali.

La natura ci offre tutti i medicinali e i rimedi di cui abbiamo bisogno per prevenire e trattare i disturbi più comuni, a partire dal raffreddore e dal mal di gola. Le erbe aromatiche e officinali vengono impiegate in erboristeria e dalla medicina naturale sotto forma di oli essenziali, infusi, tisane e preparati curativi. Scopriamo insieme le più importanti.

1) Rosmarino

Tra le erbe aromatiche più comuni dotate di proprietà antibatteriche troviamo il rosmarino (Rosmarinus officinalis). Viene utilizzato sotto forma di infuso curativo, oltre che di condimento. Il suo olio essenziale è tra i più potenti antibiotici naturali. È adatto soprattutto per il trattamento delle malattie da raffreddamento e può essere utilizzato fresco o secco come condimento anche ogni giorno. Inoltre, secondo i più recenti studi scientifici, il rosmarino migliora la memoria.

Leggi anche: Rosmarino: il suo profumo puo' migliorare la memoria

2) Timo

Il timo (Thimus vulgaris) presenta proprietà antibatteriche e antispasmodiche. È utile nel trattamento della tosse e delle infiammazioni della gola, per via della sua azione antisettica. Calma la tosse e il raffreddore. Può essere utilizzato come condimento. Il suo olio essenziale è utile per pediluvi aromatici e per i suffumigi.

Leggi anche: Timo: proprietà, i mille usi e come coltivarlo

3) Lavanda

La lavanda (Lavandula officinalis) viene impiegata a scopo curativo soprattutto sotto forma di olio essenziale. Ha proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antifungine. Migliora i disturbi digestivi e agisce in modo efficace contro il mal di testa, oltre che in caso di infezioni. Viene utilizzata in aromaterapia e per i massaggi.

4) Echinacea

L'echinacea è una pianta erbacea perenne nota per le proprietà antibatteriche e per la capacità di rafforzare il sistema immunitario. Il suo impiego, sotto forma di infuso, di decotto o di integratore naturale, è utile per prevenire le malattie da raffreddamento, oltre che per il loro trattamento. Le applicazioni dell'echinacea includono bronchite , sinusite, infezioni respiratorie, infezioni del tratto urinario, infezioni causate da lieviti e problemi alle ghiandole linfatiche.

LEGGI anche: Raffreddore e influenza? La risposta naturale e' Echinacea

5) Menta

La menta (Mentha piperita) è nota per la spiccata capacità di contrastare batteri, virus e funghi. Le sue applicazioni avvengono soprattutto sotto forma di oli essenziali, infusi e preparati erboristici. È utile contro raffreddore, punture di insetti, congestione nasale, colite, mal di stomaco, nausea e febbre.

Leggi anche: Menta: proprietà, benefici e utilizzi

6) Eucalipto

È tra le erbe fondamentali nella cura delle malattie respiratorie e da raffreddamento. Ha proprietà antibatteriche ed espettoranti. È utile in caso di raffreddore, febbre, sinusite, tosse, influenza e artrite. Viene utilizzato sotto forma di olio essenziale e nelle preparazioni erboristiche per la cura naturale della salute.

7) Camomilla

La camomilla ha proprietà antibatteriche, antimicotiche e antiulcerose, che l'hanno resa uno dei rimedi naturali più popolari per il lavaggio delle ferite. È adatta per lenire le irritazioni agli occhi e gli arrossamenti, sotto forma di infuso freddo. Viene utilizzata per la preparazione di colliri e di infusi calmanti e rilassanti. Contrasta la nausea e i dolori di stomaco. L'olio essenziale di camomilla è molto prezioso in caso di scottature solari.

8) Salvia

La salvia (Salvia officinalis) ha proprietà antibatteriche e antimicotiche. Può essere utilizzata per la preparazione di collutori per disinfettare il cavo orale e per effettuare gargarismi utili a calmare il mal di gola. L'infuso di salvia aiuta la digestione. È efficace nel trattamento di gengiviti e faringiti.

9) Coriandolo

Il coriandolo è un antibiotico naturale, una vera e propria arma verde contro i batteri più resistenti. Secondo le più recenti ricerche, l'olio di coriandolo può essere utilizzato per curare infezioni e tossinfezioni alimentari. Sarebbe anche una potente arma contro lo stafilococco aureo meticillino-resistente. Le foglie di coriandolo hanno inoltre proprietà chelanti e sono utili per disintossicare l'organismo dai metalli pesanti.

10) Prezzemolo

Il prezzemolo ha proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e antiossidanti. È indicato in caso di disturbi renali e della vescica. Può essere assunto, in accompagnamento ad altre erbe curative, sotto forma di centrifugato o di infuso. Viene utilizzato per stimolare la diuresi e la depurazione dell'organismo dalle tossine.

Leggi anche: Orto sul balcone: il prezzemolo

Marta Albè

Leggi anche:

I 5 antibiotici naturali che fanno bene alla nostra salute

Antibiotici naturali: 10 cibi ed erbe, veri e propri farmaci

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram