intestino estate

Come possiamo prenderci cura del nostro intestino in estate? L'arrivo improvviso del caldo, la disidratazione, le diete dimagranti in vista della prova costume, un'alimentazione non regolare e gli spostamenti per le vacanze possono metterlo a dura prova ed essere la causa di una vera e propria condizione di stress che può provocare stipsi o diarrea.

L'intestino è un organo così importante da essere stato definito come il nostro secondo cervello. La flora batterica presente al suo interno è fondamentale per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Per questo motivo non dobbiamo dimenticare di rivolgere al nostro intestino le cure necessarie, anche in estate. Ci vengono in aiuto le dieci regole proposte dall'AIGO, l'Associazione Italiana dei Gastoenterologi. Ecco un decalogo valido in estate e per tutto il resto dell'anno.

1) Evitare diete dimagranti drastiche

Gli esperti suggeriscono di sfuggire il mito collettivo della prova-costume. L'alimentazione deve essere bilanciata: ogni pasto deve contenere carboidrati, proteine, fibre e vitamine e pochi grassi, soprattutto quelli saturi.

2) Bere di più

Aumentare l'assunzione di acqua: costituisce la scelta migliore per placare la sete ed è un elemento chiave per mantenere il corpo in buona salute. Con alti livelli di umidità, il sudore non evapora rapidamente: questo impedisce al corpo di rilasciare calore in modo efficiente e quindi è necessario bere anche quando non si avverte sete.

3) Pasti leggeri

Consumare pasti leggeri, nutrienti e non grassi; il grasso ha un effetto termico, cioè porta il corpo a produrre calore. È importante tenere presente che si può cucinare e condire cibi gustosi anche con solo uno o due cucchiai di olio di oliva a pasto.

4) No a caffeina e bibite gassate

Evitare caffeina, bevande gassate o ad alto contenuto di zucchero. Queste bevande, infatti, contengono conservanti, coloranti e zuccheri.

5) Attenzione agli alcolici

Limitare il consumo di alcolici: anche chi è in buona salute deve consumare al massimo uno o due bicchieri di vino al giorno.

6) Frutta fresca

Aumentare l'assunzione di frutta fresca sotto forma di insalate, frullati e centrifugati freschi, preferibilmente senza zucchero. Anche la frutta secca a guscio è salutare, ma tre noci o quattro mandorle al giorno sono sufficienti.

7) Attenzione ai cibi zuccherati

Evitare gli alimenti zuccherati, preferire gli zuccheri naturali disponibili da frutta e verdura. Chi ha problemi di sovrappeso o fegato grasso non dovrebbe tuttavia eccedere i 400 g di frutta fresca (o 700 g di anguria) al giorno.

8) No ai cibi molto salati e fritti

Evitare l'assunzione di cibi molto salati: l'uso del sale va minimizzato. Parimenti è meglio evitare il consumo di cibi fritti.

9) Igiene

Fare massima attenzione alle norme di igiene nella manipolazione e preparazione dei cibi: in estate aumenta il rischio di infezioni alimentari.

10) Movimento

Fare attività fisica regolare (almeno 3-5 volte alla settimana) di intensità moderata (camminata veloce, bicicletta, nuoto) per almeno 30-60 minuti.

Marta Albè

LEGGI anche:

Stitichezza, rimedi: i 10 migliori lassativi naturali

Intestino irregolare? Provate con lo psillio

Diarrea: 10 alimenti benefici

Rimedi naturali per la colite

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram