Le persone distratte non sono improduttive, sono intelligenti e creative

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le persone distratte non sono improduttive, anzi, sono intelligenti e creative. Forse vi sarete sentiti dire almeno una volta nella vita che avete la testa tra le nuvole e che dovreste mantenere i piedi ben piantati a terra.

Magari siete davvero un po’ distratti, ma di certo sarete anche intelligenti e creativi. Spesso le persone che sembrano non prestare attenzione o con molta immaginazione vengono etichettate come improduttive o addirittura come incapaci di avere successo. In realtà non è così.

Molti artisti e scienziati famosi a quanto pare avevano difficoltà a rimanere concentrati. Tra i nomi più noti troviamo Picasso, Monet, Charles Darwin e Albert Einstein. Gli insegnanti a scuola li etichettavano come distratti, invece erano degli artisti, erano molto intelligenti e dei veri e propri geni.

A distanza di anni la psicologia sta coprendo che avere la testa tra le nuvole aiuta a comprendere più facilmente e più rapidamente certi fenomeni e ad avere una risposta immediata e fondata alle domande che vengono poste.

Leggi anche: 10 CARATTERISTICHE E BUONE ABITUDINI DELLE PERSONE DAVVERO SPECIALI

La verità è che quella che viene scambiata come distrazione in molti casi rappresenta un momento di profonda attenzione e concentrazione che non viene compreso dall’osservatore esterno, sia un insegnante o un superiore.

Chi attua questo tipo di comportamento molto probabilmente ha una spiccata mente creativa e sa trovare soluzioni intuitive e originali ai problemi.

Leggi anche: COME SUPERARE LE DIFFICOLTA’ DELLA VITA GRAZIE ALLA MENTE CREATIVA

persone distratte illustrazione

Chi ha una mente creativa sa cogliere diversi spunti, stimoli e intuizioni per riunirli in un unico progetto che potrà risultare davvero efficace, originale e personalizzato, decisamente fuori dagli standard di chi usa solo la razionalità.

Del resto geni come Darwin, Einstein e Newton pare abbiano intuito le loro maggiori teorie non mentre si trovavano al lavoro ma in un momento di distrazione, ad esempio durante una passeggiata. Quando qualcuno la prossima volta vi dirà che siete sempre distratti date le vostre motivazioni oppure semplicemente prendetelo come un complimento.

Marta Albè

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook