Niksen: il concetto olandese del dolce far niente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Avete presente il dolce far niente? In Olanda per esprimere questo concetto basta una sola parola: Niksen che attenzione però, non ha niente a che vedere con la pigrizia.

Dimenticate l’apatia che si traduce in ‘non ho voglia di fare nulla’, perché l’idea di Niksen è un’altra: prendersi un po’ di tempo durante il giorno per non fare assolutamente nulla, che va visto come un momento per rigenerarsi dalle fatiche e dallo stress quotidiano, una sorta di meditazione.

Durante il giorno sembra che i nostri doveri non finiscano mai: il lavoro, i corsi dei bambini, la casa, la palestra, quella riunione alle sette di sera e ancora, quella cena con i colleghi di lavoro a cui non puoi dire di no. Tutto questo ci costa rinunciare alla calma, agli hobby, all’affetto della nostra famiglia e molte volte anche al sonno.

Nel lungo periodo ci sentiamo come una bomba pronta ad esplodere, accumuliamo, accumuliamo e poi alla minima cosa scattiamo. Quale migliore occasione allora di praticare Niksen?

Si tratta di operare su di sè un rilassamento mentale e abbandonarsi a digressioni fantasiose, il dolce far nulla si può tradurre in guardare fuori dalla finestra e rimanere in contemplazione, ascoltare della musica a letto o ancora passare un fine settimana lontano dalla tecnologia. Ma in generale, allontanarsi da ciò che si fa nella quotidianità.

niksen olandese1

Il far nulla olandese, quindi, non significa rimanere come automi fermi immobili, ma piuttosto ricrearsi un angolino durante la giornata in cui lasciare fuori le preoccupazioni e spezzare la routine. Quest’arte però non si impara dall’oggi al domani, perché pochi sanno apprezzare realmente il significato del non far niente.

Questo succede perché siamo abituati a vedere il far niente come un aspetto negativo che fa rima con fannulloneria, apatia, depressione, al contrario va visto in chiave positiva come qualcosa che riesce a migliorare la qualità della nostra vita.

Per praticare il Niksen olandese si può iniziare a prendersi 5-10 minuti alla volta. Fate questo semplice esperimento: spegnete la tv, il pc, la radio etc, chiudete gli occhi e non fate assolutamente nulla. State fermi e ascoltate solo il vostro respiro, cercate di rilassarvi e non avere pensieri. Facendo così, ogni giorno, i benefici saranno palesi nella vostra mente e nel vostro corpo che piano piano scaricherà le tensioni accumulate.

niksen olandese2

Avete mai provato la meditazione?

Ma questo semplice esercizio, funziona di più, se lo fate mentre siete in metro, isolandovi dal resto del mondo, mentre siete in fila dal medico o in altri spazi improbabili in cui c’è frenesia intorno a voi (insomma tutte situazioni che contribuiscono a creare tensione nel vostro animo). Non fatevi trascinare dalla confusione e distaccatevi da ciò che c’è intorno, basteranno una decina di minuti per scaricare lo stress e vedere la vostra giornata sotto una nuova luce.

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook