@Antonioguillem/123rf

L’abitudine di 5 minuti (basata sulla neuroscienza) che cambierà la tua vita, eliminando lo stress

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La vita frenetica ci travolge e spesso ci sentiamo stressati, senza un obiettivo. Ecco come ritrovare il focus, bastano solo 5 minuti

È vero che per vivere il nostro scopo in questo mondo, dobbiamo avere una visione e un piano per realizzare i nostri sogni. Dobbiamo essere tenaci nel lavorare verso i nostri obiettivi. Tuttavia, la nostra cultura della “corsa ad ogni costo” ci ha convinto che questo significa scegliere tra successo e qualità della vita (ad es. salute, felicità e appagamento). Questa mentalità, in realtà, minaccia i nostri profitti e sabota segretamente il successo.

Lo stress, l’esaurimento e l’affaticamento decisionale possono portare a sbalzi d’umore, irritabilità, frustrazione, rabbia e tristezza. In altre parole, la parte primitiva del nostro cervello (controllata dall’emozione) prende il sopravvento e detta i nostri comportamenti, mentre il nostro pensiero viene messo in pausa. (Leggi anche: 5 segnali che rivelano come il tuo cervello non sia in salute (e come rimediare)

I periodi di riposo, invece, hanno tanti benefici e possono fornire:

  • energia produttiva
  • creatività
  • pensiero innovativo
  • funzione esecutiva
  • mentalità positiva
  • intuizione
  • Memoria

Un metodo specifico particolarmente efficace? Il sonnellino. Spesso siamo tentati di fare affidamento sul caffè, invece di fare una breve pausa quando ci sentiamo stanchi e senza forze; ricorda che il semplice pisolino aumenta l’attenzione anche meglio della caffeina. Infatti, brevi periodi di riposo contrastano anche gli effetti della mancanza di sonno, ci rende migliori risolutori di problemi, il che porta direttamente all’innovazione e all’azione decisiva, due notevoli segni distintivi del successo.

Ma quando fare il pisolino se si è impegnati a lavoro? E’ bene sapere che non è necessario addormentarsi per sentire i benefici ristoratori del riposo, prova questi tre modi per riposarti e migliorare, così, la creatività e la produttività. Sono esercizi facili da eseguire ovunque, bastano solo 5 minuti.

Chiudi gli occhi

Più del 50% della superficie del cervello è dedicata all’elaborazione delle informazioni visive. Chiudere gli occhi libera l’energia associata a quel 50 per cento, consentendo al nostro cervello il recupero necessario. Possiamo attingere ai processi inconsci, che ci aiutano a connetterci con le nostre idee e a risolvere i problemi in modo più efficiente semplicemente diminuendo l’input visivo.

Come procedere:

  • crea un ambiente accogliente per un pisolino senza addormentarsi
  • elimina la pressione e rilassati
  • ascolta della musica rilassante per attutire eventuali rumori fastidiosi 
  • lascia che le palpebre si chiudano delicatamente e nota tutti i pensieri che sorgono

Sognare ad occhi aperti

Da bambino sei mai stato sgridato per aver guardato sognante fuori dalla finestra? I nostri genitori e insegnanti presumevano che una mente vagabonda fosse un ostacolo, ma i ricercatori delle neuroscienze hanno scoperto che i chi sogna ad occhi aperti, in realtà, ha una maggiore creatività.

Trovare il tempo per il pensiero libero consente di districare, quasi senza sforzo, le informazioni confuse presenti nella nostra mente. Proprio come i nostri muscoli acquisiscono flessibilità attraverso un leggero allungamento, è più probabile che nuove intuizioni emergano quando siamo rilassati. Per ottenere migliori risultati, avvicinati alla tua sessione di sogni ad occhi aperti con intenzione: devi essere in grado di capire quando sei in questo stato e tirarti fuori da solo quando lo desideri. Ovviamente, ciò richiede un po’ di pratica.

Come procedere: 

  • scegli una foto o un’opera d’arte che ti sembri rilassante da guardare, forse un’immagine del mare calmo o dei fiori 
  • imposta un timer per cinque minuti
  • siediti comodamente e guarda l’immagine
  • consenti alla tua mente di vagare, mantenendo l’attenzione sulla sensazione che ottieni dall’immagine stessa e tieni una penna e un blocco per appunti vicino, dove annotare eventuali lampi di ispirazione

Respirare

Il cervello adulto è responsabile di circa il 20 per cento del consumo di ossigeno. Ciò significa che l’ossigeno è un carburante su cui il nostro cervello fa molto affidamento per la pianificazione, il processo decisionale e il pensiero.

La semplice respirazione focalizzata ci dà una spinta di energia mentale. Ci aiuta anche a rilassarci, supportando la creatività e la produttività e attivando il nostro sistema nervoso parasimpatico responsabile del rilassamento, sia mentale sia fisiologico.

Come procedere: 

  • in primo luogo, pratica la respirazione diaframmatica, aspirando l’aria nella pancia anziché nella parte superiore del torace
  • metti una mano sul cuore e l’altra sull’addome mentre inspiri 
  • quando la tua mano inferiore si alza durante l’inspirazione e la tua mano superiore no, sai che stai portando l’aria completamente nel diaframma
  • quindi, respirando solo attraverso il naso, inspira contando fino a quattro, trattieni contando fino a quattro, espira contando fino a quattro e trattieni di nuovo contando fino a quattro
  • Ripeti questa sequenza da due a dieci minuti

Usando queste tecniche, il nostro cervello è in grado di separare le informazioni e riassemblarle, come i pezzi di un puzzle, in un modo che la nostra mente cosciente da sola non può.

Quindi, se invece di celebrare la frenesia ci fermassimo abbastanza per sintonizzarci sui nostri livelli più profondi di coscienza? Solo quando ci concediamo lo spazio per rilassarci diamo il potere alle nostre menti di allinearsi con i nostri sogni, ed è allora che riusciamo a raggiungere un livello di successo ineguagliabile. (Leggi anche: Se ti senti triste o depresso quando pensi alla crisi climatica, forse soffri di solastalgia)

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook