La curva della felicità: scopri a che età sarai più felice

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La felicità? Può essere rappresentata attraverso un grafico: la curva a forma di ‘U’ ci svela le età in cui ci sentiamo più carichi di emozioni. A stabilirlo sono i ricercatori delle Università di Melbourne e di Warwick.

La felicità sarebbe strettamente collegata all’età, almeno secondo la scienza. La curva della felicità è appunto a forma di U: a 20 anni ha il picco più alto, poi inizia a calare con la crisi di mezza età, per poi risalire durante la vecchiaia.

Lo studio

La ricerca ha analizzato sette diversi sondaggi, per un totale di un campione di 1,3 milioni di persone provenienti da 52 paesi diversi. Le loro risposte hanno dato vita a un grafico a forma di ‘U’: dove inizio e fine sono alti, a metà vita bassi. C’è da sottolineare, dicono i ricercatori, che questo non significa che i livelli bassi indichino infelicità, ma sono minore felicità.

Non a caso l’età coincide con quella in cui abbiamo tante responsabilità, preoccupazioni legate alla famiglia, al lavoro, alla salute, alla carriera. All’inizio del grafico c’è l’età della spensieratezza, alla fine quella della vecchiaia che dovrebbe essere il momento in cui si raccolgono i frutti dei sacrifici e in cui si ha più tempo per dedicarsi ai propri hobby e passioni.

La curva della felicità

Vediamo nel dettaglio come cambia la curva della felicità a seconda delle fasce d’età.

curva della felicita

0-30 ANNI

C’è l’età dell’infanzia, quella dell’adolescenza, dell’università, delle aspettative per il futuro, in questa fascia la felicità dipende dalla ricerca di nuovi stimoli, contatti sociali

30-40 ANNI

Ci si sente con tanta voglia di realizzarsi, ma c’è il peso delle responsabilità, le preoccupazioni e si tende ad essere meno illusi, quindi apparentemente meno felici.

40-50 ANNI

Il periodo dei bilanci in cui ci si chiede a che punto si è arrivati e se ciò che si è ottenuto è davvero quello che si sperava.

50-60 ANNI

È una fase un po’ di stallo: le occasioni mancate si fanno meno pressanti e inizia la fase della rinascita e della consapevolezza in cui si riacquista la serenità.

60-70 ANNI

Ritorna il picco della felicità, ci si sente liberi di coltivare i propri interessi e di affrontare questa fase particolare della vita in maniera molto serena.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook