@Olegdudko/123rf

Memoria: come ricordare di più con questi 3 semplicissimi trucchi suggeriti dalle neuroscienze

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come fare per ricordare qualcosa di importante e allenare la memoria? Ecco tre metodi semplici suggeriti dalle neuroscienze

Tutti abbiamo avuto cose che volevamo ricordare, ma non ci siamo riusciti. Cosa si può fare se si ha bisogno di ricordare qualcosa di importante? La maggior parte delle tecniche di miglioramento della memoria, come la mnemonica, la suddivisione in blocchi e la costruzione di palazzi della memoria, richiedono un notevole sforzo.

Ecco tre metodi semplici per aumentare la memoria e il ricordo a breve termine secondo le neuroscienze. (Leggi anche: I ricordi legati al viaggio modellano la nostra personalità. Ecco come conservarli)

Chiediti se riuscirai a ricordare qualcosa di importante

Uno studio del 2011, pubblicato sul Canadian Journal of Experimental Psychology, ha mostrato che il semplice atto di chiedersi se si ricorderà qualcosa, migliora significativamente le probabilità che quella cosa verrà ricordata; in alcuni casi questo metodo ha successo fino al 50 percento.

Questa tecnica funziona soprattutto per ricordare le cose che vuoi fare, i ricordi potenziali, ossia una forma di memoria che implica il ricordare di eseguire un’azione pianificata, o richiamare un’intenzione pianificata nel futuro, come ad esempio ricordarsi di lodare un dipendente, inviare un’e-mail a un cliente o implementare un cambio di programma.

Perché questo funzioni non è chiaro; forse l’atto di predire è un po’ come mettersi alla prova; ciò che è chiaro è che questo metodo aiuta l’ippocampo a formare e indicizzare meglio quei ricordi episodici che serviranno in futuro.

Dillo a voce alta

Ripetere le cose ad alta voce o semplicemente pronunciare le parole a voce alta può sembrare strano, ma le persone in questo modo archiviano semplicemente la conoscenza; non stanno parlando da soli.

Uno studio del 2010, pubblicato nel Journal of Experimental Psychology, ha scoperto che pronunciare le parole ad alta voce, o semplicemente pronunciarle con la bocca, le rende più distintive. Li separa da tutte le altre parole che si stanno pensando, in modo tale che il cervello possa fissarle e ricordarle in qualche modo. (Leggi anche In quale parte del cervello vengono conservati i ricordi autobiografici? Nell’ippocampo solo “l’indice”)

Prova il ricordo per 40 secondi

Il consolidamento della memoria è il processo in cui i ricordi temporanei vengono trasformati in ricordi più stabili e duraturi. Anche se il processo di consolidamento della memoria può essere accelerato, tuttavia conservare un ricordo in modo duraturo richiede tempo.

Un modo per aumentare le probabilità di ricordare qualcosa è provare quello che vuoi ricordare per 40 secondi. Uno studio del 2015, pubblicato sul Journal of Neuroscience, ha scoperto che un breve periodo di prove di ciò che si vuole imprimere nella memoria, come riprodurre un evento nella tua mente, rivedere ciò che qualcuno ha detto in una riunione o tracciare mentalmente una serie di passaggi, aumenta le probabilità di ricordarlo in futuro.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook