Un mare di felicità: perché stare vicino all’acqua ci rende più vitali e sereni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

E’ un rapporto stretto, intimo quello che lega l’essere umano all’ambiente acqua che può portare tanti benefici al nostro corpo e anche alla mente. In Blu Mind, Wallace J. Nichols ci spiega perché dovremmo stare più a contatto con il mare o il fiume, anche solo attraverso la nostra fantasia.

Istintivamente sappiamo che stare vicino all’acqua ci rende più vitali e più sereni, riduce lo stress e ci dona un senso di pace. Ma perché? Prova a rispondere il biologo Nichols che parla appunto di un legame magico, indescrivibile ma nello stesso tempo reale.

Secondo la scienza, la semplice vista e il suono dell’acqua delle onde del mare o del fiume che scorre possono aumentare il nostro benessere abbassando il cortisolo, aumentando la serotonina e portandoci verso il relax.

Adesso Nichols parla invece dei benefici dello stare in una barca. Blu Mind, ovvero la mente blu, si oppone a Red Mind, ovvero la mente rossa. Mentre la prima è caratterizzata dalla calma, pace, serenità e un senso di felicità associato al fattore acqua, la seconda racchiude tutto lo stress legato all’urbanizzazione e alla vita frenetica.
Il confine tra le due ‘menti’ è proprio il rapporto con l’acqua.

“Ho fatto un’enorme quantità di ricerche sui vantaggi di stare a contatto con l’acqua. Il punto di partenza è pensare che appena saliamo in una barca svanisce il rumore del traffico, della televisione, degli uffici e della città”, spiega il biologo marino.

In qualche modo viaggiare, navigare su una barca anche per poco tempo attiva automaticamente uno stato di riposo. Fornisce i mezzi per uscire dalla routine quotidiana, permettendo al nostro cervello di resettare, pensare oltre le nostre circostanze attuali e connettersi a qualcosa più grande di noi stessi.

mare benefici

Mente e acqua, i benefici

Come dicevamo ci sono dei vantaggi da non sottovalutare nella vicinanza all’acqua. Secondo Nichols che da anni si dedica a studiare questo legame, l’acqua aumenta porta questi benefici:

  • aumenta la calma e diminuisce l’ansia molto più efficacemente dei farmaci
  • amplia la creatività, artistica e di altro genere
  • aumenta la generosità e la compassione
  • accresce il successo personale
  • migliora la nostra salute e il nostro benessere complessivi
  • rafforza la nostra connessione con il mondo della natura, e viceversa

Ecco cosa scrive Wallace. J. Nichols

Fai un profondo respiro e immaginati il salto…
l’acqua riempie la luce, il suono, l’aria e la tua mente.
Adesso apri gli occhi, tutt’intorno a te vedi solo blu. Respira. Ascolta.
Vivi il senso di benessere che l’essere immerso nell’acqua ti trasmette.
Inutile negarlo, forse inutile persino chiedersi il perché, ma sei felice.

Leggi anche:

Il mare è una vera e propria medicina gratuita: ecco tutti i benefici per la salute

Blue space: i benefici del mare su corpo e mente

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook