famiglie

Ogni famiglia si trova a dover affrontare, nel tempo, sia le sue normali fasi “evolutive” che situazioni critiche impreviste. La capacità di superare tutte le difficoltà e farne tesoro, dipende dalle sue modalità di “funzionamento” cioè da come le persone che ne fanno parte si percepiscono e agiscono – nella famiglia - rispetto a tre dimensioni: la coesione, l'adattabilità e la comunicazione.

Un aspetto importante, naturalmente, è il legame emotivo: il sentirsi vicini o lontani, l'aspetto affettivo (quanto ci si vuole bene) e quello cognitivo, il senso di appartenenza; come ci si pensa e ci si vede, in quella relazione e che include anche il rispetto dei confini, sia personali che di ruolo. Tutti questi aspetti definiscono il livello di “coesione": quando è armonico e bilanciato permette di sentire la famiglia come un posto sicuro in cui potersi rifugiare, dove trovare sostegno anche nei momenti più difficili e dove si è rispettati nella propria unicità.

Le sfumature possibili sono infinite e – secondo il modello di Olson - si collocano lungo un continuum che va dal disimpegno, dato da un basso livello di coesione (cioè il legame affettivo, la voglia di condividere emozioni ed affetti è ridotta, le persone si fanno un po' gli affari loro e di fronte alle difficoltà non mettono in campo una strategia comune: ognuno fa un po' come gli pare; mancano le possibilità di chiedere ed ottenere aiuto) all'invischiamento, dove la coesione – invece – è molto molto alta (si tende a non rispettare i diversi “confini” interni: è il caso, ad esempio, di genitori invadenti che non lasciano spazio di respiro e autonomia ai figli -; il legame emotivo è insomma più un laccio condizionante che uno spazio affettivo di libertà e rispetto).

L'adattabilità fa riferimento invece alla capacità di modificare l'organizzazione familiare in base agli eventi che si verificano nel tempo. Se la flessibilità è eccessiva, la famiglia non riesce a stabilire e riconoscere delle regole interne, delle prassi condivise che la contraddistinguono e sono anche una modalità di funzionamento che aiuta e sostiene nei momenti di crisi; sul lato estremo opposto si trovano le famiglie con regole rigide, intoccabili, immutabili, indiscutibili. Le cose si fanno così, come si sono sempre fatte, e basta: non si prende neanche in considerazione la possibilità di apportare dei cambiamenti neanche quando le situazioni critiche, i nuovi avvenimenti lo rendessero necessario.

La qualità e modalità di comunicazione familiare è condizionata dai precedenti aspetti affettivi e di adattabilità. Le possibilità di esprimersi, raccontarsi nei propri bisogni, sentimenti, pensieri, in modo più o meno autentico, empatico, dipendono ovviamente soprattutto da quanto l'ambiente familiare è ricettivo, capace di ascoltare ed accogliente e quindi permette una comunicazione profonda.

Leggi anche: Famiglia 'tossica' e oppressiva: quando il nemico è tra le mura di casa

Cosa abbia scoperto Olson, nella sua ricerca che ha coinvolto circa 1200 nuclei familiari di diversa “consistenza” ed età del ciclo di vita, forse lo si può immaginare: funzionano meglio e più a lungo quelle famiglie in cui le persone si sentono connesse, profondamente, ma non vincolate; i cui membri, insieme, sanno fluire con la vita. Che - come canne di bambù che si flettono e ondeggiano in ogni direzione, spinti dal vento, e poi ritornano nella loro posizione “normale” - davanti alle difficoltà riescono a “tirare fuori” risorse nuove, inaspettate e, per poterlo fare, sono capaci a rimettersi in discussione. Riescono a fare due cose, sostanzialmente: la prima è cambiare, modificare il loro “assetto normale” per fronteggiare quella situazione; la seconda è integrare l'esperienza, in modo costruttivo, nel loro funzionamento. Anche la qualità della comunicazione, dopo, è più forte, più intima.

Possiamo partire da qui, anche per la nostra famiglia: acquisita, di origine, o creata da noi.

Anna Maria Cebrelli

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 video-corsi su Alimentazione sana, Salute e Benessere naturale, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e podcast inclusi

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog