equazione amore

Conoscete l’equazione di Dirac? È la cosiddetta equazione dell’amore, definita come una delle più belle della storia della fisica, perché dietro quei simboli ci sarebbe un messaggio profondo. Eppure c’è chi scommette: è sbagliata.

Nel 1928, Paul Dirac ( poi Nobel per la Fisica nel ’33) ancora studente del St John’s college di Cambridge formula la sua equazione fatta di simboli e numeri:

(∂+m)ψ=0

Cosa significano? Non ne faremo un trattato lungo e probabilmente poco comprensibile ai più, diciamo che il concetto racchiuso nella sua equazione è che:

“Se due sistemi interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separati, non possono più essere descritti come due sistemi distinti, ma diventano un unico sistema”.

Con questa formula viene spiegato il fenomeno dell’entanglement quantistico che in un certo senso può essere interpretato come ciò che succede in amore. Quando due persone si conoscono e si amano, diventano una cosa sola.

Ma perché l'equazione dell’amore sarebbe sbagliata?

Secondo gli scienziati bisogna partire dalla formula, che è errata. Quella giusta sarebbe questa:

(i∂̸ – m) ψ = 0

Dove la massa (m) ha il segno negativo, la derivata (∂) è tagliata ed è necessario aggiungere come primo termine una quantità immaginaria (i). Ogni singolo simbolo ha un significato ben preciso, ed è questo che ha permesso a Dirac di racchiudere in una sola formula un sistema di quattro equazioni. 

La sua teoria unisce la meccanica quantistica, che descrive il comportamento degli oggetti molto piccoli e la teoria della relatività di Einstein, che descrive il comportamento degli oggetti in rapido movimento.

In pratica, così, l’equazione spiega come si comportano delle particelle microscopiche come gli elettroni quando viaggiano vicino alla velocità della luce, introducendo al tempo stesso sia lo spin dell’elettrone sia il suo magnetismo.

equazione amore1

Il secondo errore è che il quantum entanglement ha senso solo per i sistemi microscopici. Se una particella a carica nulla decade producendo due particelle di carica opposta ciascuna delle due particelle non ha carica determinata sino a che qualcuno non la misura, dunque impossibile prima determinare l’influenza dell’una sull’altra.

Tornando all’equazione dell’amore, due persone che si amano rappresentano un sistema macroscopico e quindi non si può applicare ad essi il concetto di inseparabilità quantistica di Dirac. In più, l’equazione è valida solo per una particella libera di muoversi nello spazio intergalattico e che non interagisce con altri campi o particelle.

Potrebbero interessarvi: 

Insomma, anche se gli scienziati smontano la teoria dell’amore dietro un’equazione, c’è chi continua a volerci credere e in fondo si sa, in amore tutto è permesso.

Dominella Trunfio

Fonte

Foto cover

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram