Ah, le buone cattive abitudini. Sì, "buone", perché, ammettiamolo, a volte sono diventate per noi così naturali che non ci soffermiamo neanche su quanto ci facciano più o meno bene. Quali sono? Le più svariate, naturalmente. E riguardano un po' tutti: alzi la mano chi non sa di averne almeno una.

Alcune cattive abitudini però sono sicuramente più "diffuse" nella nostra società e non sempre facili da eradicare  : ne abbiamo selezionate 10, per cominciare. Eccole. 

Mangiare in fretta

Mangiare velocemente, tra un impegno e l'altro, seguendo un programma tv o dando una sbirciatina al cellulare, per moltissimi è oramai una prassi: e questo favorisce l'assunzione di una quantità maggiore di cibo (perché non c'è tempo per percepire lo stimolo della sazietà) e una cattiva, insufficiente masticazione (così i succhi gastrici devono lavorare di più). L'alternativa è anche di moda: un'attitudine mindful, ovvero mangiare con tutti i cinque sensi assaporando lentamente, masticando bene ogni boccone.

Leggi anche: 10 MOTIVI PER MANGIARE PIÙ LENTAMENTE

Procrastinare

Ci sono i “rimandatori” seriali, quelli che “perché fare oggi qualcosa che posso fare anche domani” è un mantra perenne. Non rientrano nella categoria di persone che si trovano meglio, con più adrenalina e maggior efficacia, a fare le cose all'ultimo minuto: semplicemente rimandano, rimandano, rimandano. E anche all'ultimo minuto, rimanderebbero. Per insicurezza, poca voglia, timore di sbagliare o di fare brutta figura. Meglio prendere il toro per le corna e affrontare subito la questione: si avrà più energia, lucidità mentale e, caso mai servisse, tempo per ulteriori aggiustamenti.

Leggi anche: 10 MODI PER SMETTERE DI PROCRASTINARE

Tenere sempre accanto a sé il telefonino

I cellulari sono fonti di campi elettromagnetici che – oramai è confermato da diverse ricerche scientifiche - benissimo alla salute non fanno, soprattutto se l'esposizione è prolungata. Spesso però tendiamo a dimenticarcelo e ci portiamo addosso il telefonino o lo teniamo sempre in mano, comunque molto vicino a noi persino quando siamo a letto. Non è davvero sano! Meglio optare per qualche scomodità in più data dal dover raggiungere il cellulare perché non posizionato accanto: l'ideale è che - quando non è usato - venga tenuto il più possibile distante dal corpo (specialmente dalle aree più delicate come testa, cuore e genitali, e specialmente di notte).

Leggi anche: I RISCHI DEL CELLULARE: 8 COSE DA TENERE PRESENTE

Guardare tanta tv

L'Italia è il paese più “teledipendente” d'Europa: in media passiamo più di 4 ore e 20 minuti al giorno fermi davanti al grande schermo. Davvero un sacco di tempo utilizzato in modo passivo ma non è questo il solo problema: fa anche male alla salute e alla vista! Spegnendo il telecomando allora si darà una svolta al proprio benessere e si guadagnerà tempo prezioso: da dedicare ad un hobby, alla lettura, ad una passeggiata, alla chiacchierata con un amico o a tutto quello che piace a voi...

Leggi anche: La luce blu del televisore rovina il sonno

Acquistare senza leggere l'etichetta

In pochi, tutti sommato, sembrano farlo regolarmente; eppure leggere le etichette dei prodotti alimentari (ma non solo) è un atto di responsabilità nei confronti del nostro benessere perché ci aiuta ad impostare un'alimentazione sana (e, in base alle nostre scelte di acquisto, anche etica, solidale, eco-compatibile); inoltre - piccola curiosità – aumenta la nostra possibilità di essere più snelli

Leggi anche: COME LEGGERE LE ETICHETTE ALIMENTARI

Stare troppo tempo sui social 

Passiamo in media due ore al giorno sui social: poche, troppe? Certo siamo continuamente sollecitati dalle comunicazioni sui social che viaggiano non solamente tramite computer ma ci raggiungono ovunque, grazie al mobile. I vantaggi sono tantissimi ma gli studi avvertono anche dei possibili rischi conseguenti da una sovra-esposizione, come ansia, depressione, isolamento sociale con l'illusione della connessione. Una delle soluzioni per non essere risucchiati è quella di sconnettersi: togliere le notifiche, riporre il telefonino quando si è in situazioni sociali “reali” o anche, talvolta, spegnerlo. Senza rimpianti. Ritroveremo tutto alla riaccensione e ci saremo goduti meglio, senza distrazioni virtuali, ogni cosa.

Leggi anche: SOCIAL NETWORK: QUANTO INCIDONO SUL BENESSERE INDIVIDUALE?

Fumare

Che il fumo faccia male non è una grande novità e allora.. perché non decidere di dargli un taglio? Determinato l'obiettivo, messa in campo tanto buona volontà, un'utile strategia di supporto consiste nell'arricchire la propria dieta con frutta e verdura. Meglio lasciar perdere le sigarette elettroniche: secondo gli studi più recenti, non aiutano.

Leggi anche: SMETTERE DI FUMARE, RIMEDI NATURALI: 10 PIANTE ED ERBE CHE AIUTANO

Lamentarsi

Lamentarsi è inutile. Non cambia la situazione, peggiora le nostre relazioni (a chi piace una persona che si lamenta in continuazione?), è un'attività che finisce per abbassare ulteriormente il nostro livello di energia personale e ci sintonizza, in continuazione, con qualcosa che noi percepiamo come negativo. L'alternativa? Mantenere uno sguardo consapevole e utilizzare l'insoddisfazione come energia-volano per individuare possibili soluzioni.

Leggi anche: COME SMETTERE DI LAMENTARSI PER VIVERE MEGLIO

Passare poco tempo nella natura

Viviamo di corsa, tra ufficio, casa e le nostre altre attività. Il verde lo vediamo poco, magari se va bene nel fine settimana. Meglio che niente, certo, ma sempre troppo poco: vivere all'aperto, camminare in mezzo alla natura, lasciare che il sole accarezzi la pelle – come è stato dimostrato da numerosi studi - rende più felici, riduce lo stress, facilita la guarigione, migliora la memoria e rende più creativi. 

Leggi anche: Il sole, medicina naturale potente e gratuita 

Dormire poco e male

Un buon sonno è fondamentale per la nostra salute psicofisica e persino per il nostro buonumore; per questo è importante individuare il proprio ritmo ideale, che dipende anche dall'età (per qualcuno basteranno 6 ore, ad altri ne serviranno 8) e regolare di conseguenza l'ora in cui normalmente si va a dormire e quella in cui ci si alza.

Leggi anche: Cose da fare prima di dormire 

Si sa, le abitudini non proprio salutari – quali che siano, oltre a quelle appena elencate - sono “brutte bestie”: tendono a resistere, non vogliono andarsene. Ma non sono invincibili, tutt'altro: servono però motivazione e una progettualità mirata, che preveda anche piccole decisioni creative pianificate ogni giorno, per creare un ambiente ideale al nuovo percorso scelto. E ai benefici – più o meno visibili - che ci porterà.

LEGGI anche: COME LIBERARSI DA VIZI E CATTIVE ABITUDINI

Anna Maria Cebrelli

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram