conoscere noi stessi

Conoscere noi stessi dovrebbe essere una priorità nella nostra vita. Se non sappiamo chi siamo veramente, nel profondo, diventa più difficile prendere delle decisioni per il futuro, dato che non conosciamo nemmeno esattamente ciò che vorremmo diventare.

Come possiamo fare per fissare obiettivi importanti nella vita o per avere buone relazioni con gli altri se non sappiamo nemmeno ciò che vogliamo davvero? Ecco allora che conoscere noi stessi diventa una vera sfida, forse la più difficile che possiamo intraprendere nella vita. Ma poi il nostro cammino sarà davvero facilitato.

Se non conosciamo noi stessi possiamo trovarci circondati dalla confusione con un grande spreco di tempo e con il rischio di lasciarci sfuggire tante belle occasioni.

Tendiamo a volte a sottovalutare l’importanza di conoscere noi stessi. Ad esempio molti di noi vivono un giorno dopo l’altro solo per arrivare a sera senza farsi delle domande importanti su come costruire un futuro migliore e senza compiere scelte consapevoli.

È difficile stabilire degli obiettivi, auto-motivarsi e arrivare al traguardo se non si è certi di quale sia la vera meta che desideriamo.

Come possiamo fare per conoscere meglio noi stessi? Esistono tanti test della personalità. più o meno seri, che riescono a svelarci qualcosa di noi, ma la vera sfida la si fa confrontandosi con il proprio mondo interiore.

Leggi anche: IL TEST TIBETANO CHE SVELA LA TUA PERSONALITA' IN SOLE 3 DOMANDE

E da questo punto di vista per iniziare un vero e proprio viaggio dentro se stessi non possiamo che consigliarvi la meditazione.

conoscere noi stessi 1

Esistono diverse tecniche di meditazione. Alcune richiedono di concentrarsi sul proprio corpo, altre di riconoscere le proprie emozioni, altre ancora di portare l’attenzione al respiro e altre di cercare di scendere nel profondo, alla ricerca del nocciolo della nostra personalità.

“Conosci te stesso” è un motto arrivato fino a noi dal mondo antico che è stato interpretato in molto modi diversi. Lo si lega, ad esempio, alla figura di Apollo e al tempio a lui dedicato a Delfi con il significato di ricordare all’uomo di riconoscere i propri limiti.

Se ci pensiamo bene, imparare a conoscere quali sono i nostri limiti e quali sono i nostri pregi e le nostre capacità ci permette di dirigerci nella vita ad agire secondo quelle che sono le nostre reali inclinazioni. Inoltre, non è detto che i limiti che abbiamo in questo momento siano insuperabili, anzi.

Leggi anche: MEDITAZIONE: COME 10 MINUTI AL GIORNO POSSONO CAMBIARE IN MEGLIO LA VITA

conoscere noi stessi 2

Riconoscere i nostri limiti può servirci ad impegnarci a superarli, in particolare se si tratta di questioni legate alle nostre emozioni che andrebbero sbloccate per farci tornare a sorridere alla vita.

L’uomo dovrebbe diventare ciò che la sua natura più profonda gli indica. In particolare, secondo Socrate, colui che si dedica alla conoscenza, a partire da se stesso, potrà raggiungere una felicità duratura, che è essenzialmente la felicità dell’anima, una felicità infinita perché l’anima è immortale.

Per Socrate il moto delfico del “Conosci te stesso” significa “Conosci la tua mente, conosci la tua anima”. E probabilmente è proprio questa la sfida che dovremmo intraprendere per scoprire davvero chi siamo.

Marta Albè 

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram