critico interiore

Il vostro critico interiore è fuori controllo? Se pensate di sì, è arrivato il momento di metterlo a bada, dato che non dovrebbe mai prendere il sopravvento e rovinarvi la vita. Fare autocritica e autovalutazione quando serve è giusto, ma non bisogna esagerare.

Quando il nostro critico interiore prende il sopravvento iniziamo ad avere alcuni pensieri fastidiosi che fanno da sottofondo alle nostre giornate. È come se ci fosse una vocina pronta a ricordarci che non siamo abbastanza intelligenti, efficienti, precisi, ordinati, simpatici o preparati.

Insomma, il nostro critico interiore, se non facciamo attenzione, potrebbe continuare a minacciare molto a lungo la nostra autostima, fino a dissolverla. Per vivere in equilibrio dobbiamo sicuramente conoscere quali sono i nostri limiti ma dobbiamo anche tenere presenti i nostri pregi e cercare di fare un bel bilancio per capire meglio chi siamo davvero.

Ecco alcuni semplici consigli per tenere a bada il nostro critico interiore e ritrovare l’autostima. Leggete quali sono i cinque segnali che vi faranno comprendere che il vostro critico interiore è fuori controllo e come intervenire.

Leggi anche: COME RITROVARE E AUMENTARE L'AUTOSTIMA IN 10 PASSI

1) Relazioni con gli altri

Vi sentite insicuri nelle vostre relazioni con gli altri? Se il vostro critico interiore vi fa sorgere questo dubbio provate a chiedervi se sia vero. Avete delle prove che ciò stia accadendo realmente o è solo una vostra impressione? Rispondere a questa domanda vi permetterà di disarmare il vostro critico interiore e di metterlo a tacere.

2) Stop alle preoccupazioni

Siete sempre preoccupati che qualcosa possa andare storto? Il vostro critico interiore vi mette in guardia con costanza dai pericoli? Certo, bisogna sempre essere abbastanza attenti prima di compiere delle scelte importanti ma la preoccupazione eccessiva è un ostacolo che ci blocca. Allora è il caso di recuperare un pizzico di tranquillità e di provare a lasciarsi andare.

3) Evitare i paragoni

La vostra autostima potrebbe essere ad un livello davvero basso perché non riuscite a fare a meno di confrontare la vostra vita con quella degli altri. Ognuno è diverso ed ha la propria esistenza, meglio non fare paragoni e vivere la propria vita secondo scelte ben precise non determinate dal confronto con gli altri. Solo così sarete liberi, originali e autentici.

Leggi anche: AUTOSABOTAGGIO: COME EVITARE DI DIVENTARE IL PEGGIOR NEMICO DI TE STESSO

critico interiore 1

4) Detox digitale

Se non siete contenti della vostra vita e non fate altro che paragonarla con quella degli altri a partire da ciò che vedete sui Social Network forse avete bisogno di un bel detox digitale per rendervi conto che non è tutto oro quello che luccica e che nel sentirvi inferiori agli altri mentre spiate le loro vite su Facebook state solo sprecando del tempo prezioso che potreste utilizzare per migliorare la vostra vita.

5) Vivere momento per momento

Non dimenticate di ritagliarvi degli attimi dedicati solo a voi stessi dove potete semplicemente ‘essere’. Vivere momento per momento, o almeno provarci, è una strategia efficace per cogliere il lato positivo della vita nonostante le difficoltà e per non lasciarsi sopraffare dalle pretese del proprio critico interiore.

Leggi anche: COME E PERCHÉ DOVREMMO VIVERE LA VITA MOMENTO PER MOMENTO

Quali sono le vostre strategie per tenere a bada il vostro critico interiore?

Marta Albè

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram