Tecnica del pomodoro: segui questo metodo e avrai molto più tempo libero!

tecnica-del-pomodoro

Tecnica del pomodoro, cos’è e perché applicare questo strumento semplice e rivoluzionario per aumentare la produttività, ottimizzare il tempo e stimolare la motivazione per mantenerla costante

Tecnica del pomodoro. Mai sentito parlarne? La “Pomodoro Technique”, ideata da Francesco Cirillo, serve per migliorare e ottimizzare la gestione del proprio tempo. Questo significa diventare più produttivi e concentrati. Quindi lavorare meno e, soprattutto, avere più tempo libero.

Ma come funziona esattamente? Tutto si svolge attraverso un timer, magari a forma di pomodoro, che scandisce con il suo suono piccoli blocchi di tempo da 25 minuti e brevi intervalli, aiutando ogni volta a raggiungere un obiettivo lavorativo prefissato. È così che, giura chi l’ha provata, si può resistere a interruzioni, concentrandosi sui propri compiti e assicurandosi di usare al meglio il tempo a disposizione.

Il metodo in breve: primo step, analizzare la giornata per identificare il tempo a disposizione. Determinare il numero di blocchi di 25 minuti di tempo (“Pomodori”). Quindi assegnare il lavoro ai suddetti blocchi. Nessuna singola attività può richiedere più di 3-5 Pomodori (in caso affermativo, è necessario suddividere l’attività in sotto-attività). Tra i vari Pomodori bisogna pianificare una brevissima pausa di 2-3 minuti, mentre dopo diverse ore bisogna pianificare una pausa più lunga. Quindi, durante la giornata lavorativa, ogni volta bisogna far partire il timer e registrare il lavoro svolto, in modo da poter modificare il piano iniziale e risolvere tutti i problemi che ostacolano la concentrazione sul compito per l’arco dei 25 minuti.

tecnica del pomodoro

È un metodo molto semplice, facile da provare. Forse la chiave del suo successo sta nell’attribuire a un oggetto fisico, il timer a forma di pomodoro, la soluzione per eseguire diversi processi mentali fondamentali: finire un compito, resistendo alle interruzioni, concentrandosi sulla conclusione e monitorando i progressi compiuti. L’impostazione del timer e scrivere ciò che si farà durante il pomodoro incarnano la scelta di impegnarsi. Ciò che colpisce di più di questa tecnica è la sua capacità di aiutare a mantenere il delicato equilibrio mentale tra disciplina e flessibilità, essenziale per il pensiero produttivo. Altamente consigliato. O, come canterebbe Rita Pavone, “viva la tecnica del pomodoro!”.

Riassumendo:

Cos’è la Tecnica del Pomodoro

  • È un metodo per gestire al meglio il proprio lavoro e organizzare in maniera efficiente il proprio tempo.
  • All’inizio di ogni giornata scegliete le attività che volete svolgere e disponetele in ordine di priorità.
  • Ogni sessione di lavoro, di studio o qualunque attività da svolgere viene suddivisa in una sessione (pomodoro) di 30 minuti: 25 di lavoro e 5 di pausa.

Gli obiettivi della Tecnica del Pomodoro

  • Alleviare l’ansia legata al divenire.
  • Migliorare la concentrazione eliminando le interruzioni.
  • Aumentare la consapevolezza delle proprie decisioni.
  • Spronare al raggiungimento dei propri obiettivi.
  • Ottimizzare il metodo di lavoro o di studio.
  • Rafforzare la determinazione ad applicarsi con costanza nelle situazioni complesse.

Per approfondire, ecco il libro la tecnica del pomodoro

tecnica pomodoro libro

Qui un video che spiega il metodo:

Roberta Ragni

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

corsi pagamento

seguici su facebook