Oltre duemila euro di bonus in busta paga a ottobre: così Ferrero premia i dipendenti per lo sforzo fatto durante la pandemia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche nell’anno funesto del Covid, che ha messo in ginocchio ogni settore produttivo, la Ferrero non si piega alla crisi. Il gruppo ha fatto sapere che a ottobre ci sarà un premio produzione di oltre 2mila euro nella busta paga dei dipendenti.

Ieri la Direzione aziendale Ferrero, dopo essersi incontrata con i sindacati in videoconferenza, ha reso noto l’importo dei premi PLO (premi legati ad obiettivi) destinati ai dipendenti per l’anno 2019/2020.

“L’importo massimo raggiungibile, per l’anno in corso, è di Euro 2.220,00 lordi ed è determinato dall’andamento di due parametri: il risultato economico, unico per tutta l’azienda (che concorre a determinare il 30% del premio), e il risultato gestionale (70% del premio) legato all’andamento specifico di ogni stabilimento/area” si legge nel comunicato ufficiale.

Nonostante l’emergenza Covid, dunque, Ferrero non conosce crisi e premia i dipendenti con un bonus cospicuo, che verrà corrisposto nel mese di ottobre.

I premi saranno però diversi in base alle sedi. Si va dai 2.170 euro dei dipendenti di S.Angelo ai 2.029 dei lavoratori che si sono occupati di Aree e depositi.

“L’Azienda e le Organizzazioni sindacali esprimono congiuntamente piena soddisfazione per i risultati conseguiti in un esercizio particolarmente difficile e complicato a causa degli effetti della pandemia” prosegue Ferrero.

Fonti di riferimento: Ferrero

LEGGI anche:

Il CEO si taglia lo stipendio di 1 milione di dollari per aumentare quello dei dipendenti: 5 anni dopo i profitti sono triplicati

L’azienda Mutti aumenta lo stipendio ai suoi dipendenti e dona 500.000 euro all’ospedale di Parma

Rana: al via aumento degli stipendi e bonus babysitter di 400 euro per i suoi dipendenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook