Il Lussemburgo aumenta il salario minimo a 2.200 euro al mese: è il più alto dell’UE

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il salario minimo sociale in Lussemburgo è stato aumentato a 2.200 euro al mese a partire dal 1 gennaio 2021.

“I parametri sociali sono stati adeguati, con effetto dal 1 gennaio 2021, a seguito delle due leggi del 15 dicembre 2020 in materia di aumenti del salario sociale minimo (SSM) e del reddito di inclusione sociale (REVIS). I parametri sociali sono calcolati sulla base di un numero indice invariato di 834,76”, si legge in un Comunicato dall’Ispettorato generale della sicurezza sociale (IGSS) e dal Ministero della sicurezza sociale.

Era in discussione da tempo e si è arrivati a una decisione definitiva. La proposta era stata avanzata diversi mesi fa e la questione era dibattuta anche nel contesto delle iniziative europee per far fronte alla crisi Covid-19, che continua a mietere vittime e a pesare come un macigno sulle economie di tutto il mondo.

I più poveri e i più deboli sono anche i più vulnerabili durante una crisi – riferisce al Parlamento il ministro della Famiglia e dell’Integrazione Corinne Cahen secondo quanto riportato dal portale RTL 5minutes – Non dobbiamo dimenticare che se le persone guadagnano un po’ di più hanno un po’ più di soldi da spendere, il che significa anche un po’ più di soldi nelle casse dei piccoli commercianti”.

Il salario minimo sarà incrementato da 2.141,99 euro a 2.201,93 euro lordi mensili per i lavoratori non qualificati (quasi 60 euro mensili di aumento), mentre da 2.570,39 a 2.642,32 (aumento di 72 euro) per i lavoratori qualificati.

I deputati hanno votato a favore dell’aumento del salario minimo sociale. Un aumento del 2,8% votato all’unanimità e che è entrato in vigore il 1 gennaio.

In concreto, questo porta il salario minimo a 2.201,93 euro al mese per i lavoratori non qualificati e a 2.642,32 euro al mese per i lavoratori qualificati. Ciò rappresenta 60 euro lordi al mese in più per il primo e 72 euro lordi in più al mese per gli altri.

Un aumento che riguarda quasi il 15% dei dipendenti del Paese. Sono quindi poco più di 60.000 persone, di cui quasi 27.000 lavoratori transfrontalieri, che beneficeranno di questo aumento di stipendio. A questi vanno aggiunti quasi 3.000 dipendenti pubblici.

Fonti di riferimento: RTL 5minutes / Governo Lussemburgo

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook